Cinema: Al Lucca Film Festival premio alla carriera per David Cronenberg

0

LUCCA – Sarà la consegna del premio alla carriera al regista David Cronenberg l’evento speciale della quarta giornata del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2015, mercoledì 18 marzo alle 21.00 presso il Cinema Centrale di Lucca. Cronenberg, impossibilitato a intervenire alla cerimonia a causa di problemi di salute, parteciperà alla serata via Skype. Introdurrà il critico cinematografico Claudio Bartolini. A seguire sarà proiettato l’ultimo film del regista canadese “Maps to the stars” (Stati Uniti, 2014, 112’), caustica satira sociale che racconta l’ossessione per la celebrità della società contemporanea, e alle 23.30 “Crimes of the future” (Canada, 1970, 70’), secondo lungometraggio sperimentale di Cronenberg, ambientato in un distopico futuro prossimo dove un’epidemia diffusasi a causa dei cosmetici ha ucciso la maggior parte delle donne adulte.

L’omaggio a David Cronenberg, a cui è dedicata questa edizione del LFF, continuerà per tutta la durata del festival con la retrospettiva che ne ripercorre il percorso autoriale, un concerto che riproporrà le più belle colonne sonore dei suoi film (21 marzo ore 18.30, chiesa di S. Francesco, Lucca) una lezione di cinema (21 marzo ore 17.00, Cinema Centrale, Lucca), e fino al 3 maggio con le quattro mostre a lui dedicate.

Alle 22.00 l’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara ospiterà il concerto del compositore Gabriele Panico, che eseguirà dal vivo le musiche da lui composte per alcuni lavori di Roberto Nanni: “Lontano, ancora” (Italia, 1983/2008, 12’50’’), “Dolce vagare in sacri luoghi selvaggi” (Italia, 1989/2008, 10’44’’) e “Lady May” (Italia, 2014, 15’).

Le proiezioni al Cinema Centrale di Lucca inizieranno alle 15.00 con “Rabid – Sete di sangue” (Canada, 1977,91’) di Cronenberg, storia di una giovane star del porno che dopo un incidente in moto si trasforma in un essere assetato di sangue. Alle 17.00 continua il concorso internazionale di cortometraggi: da segnalare “The Painters” di Nicolas Provost, regista e visual artist belga di fama internazionale. Alle 18.30, per la retrospettiva “Il cinema di Roberto Nanni” saranno presentati “L’amore vincitore. Conversazione con Derek Jarman” (Italia, 1993, 30’), in cui il regista inglese parla della sua vita, del lavoro e della malattia che dopo pochi mesi lo condurrà alla morte, la seconda parte di “Viaggio intorno alla mia camera” (Italia, 2014, 80’), interpretazione filmica dell’omonimo testo composto scrittore sabaudo De Maistre, la prima parte di “Steven Brown reads John Keats. Greenhouse effect” (Italia, 1988/1989, 36’), lavoro sul celebre poeta inglese e “Stroll” (Italia, 1994, 10’). A seguire alle 21.00 la consegna del premio alla carriera a David Cronenberg.

All’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara si parte alle 15.00 con “I banditi del tempo” di Terry Gilliam (regno Unito, 1981, 116’), il viaggio fantastico di un bambino attraverso varie epoche storiche. Alle 17.00 “A dangerous method” di Cronenberg, film che indaga i rapporti turbolenti tra l’emergente psichiatra Carl Jung, il suo mentore Sigmund Freud e la seducente paziente che scatena li mette l’uno contro l’altro: Sabina Spielrein. (Regno Unito/Germania/Canada/Svizzera, 2011, 99’). A seguire alle 22.00 il concerto di Gabriele Panico per Roberto Nanni (proiezioni a ingresso libero).

All’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca alle 10.00 sarà presentato “Me ne frego” (Italia, 2014, 58’), documentario d’esordio del regista fiorentino Vanni Gandolfo che ripercorre, con immagini e testimonianze tratte dall’archivio dell’Istituto Luce, il tentativo del regime fascista di creare una lingua italiana depurata da elementi stranieri, ridicolizzando talvolta il lessico comune per ammettere solo un italiano “virile” (dopo il film, dibattito col regista). Alle 15.00 “Spider” di Cronenberg (Canada/Regno Unito, 2002, 98’) storia di un uomo assillato dai traumatici ricordi dell’infanzia, alle 17.00 “Tideland – Il mondo capovolto” di Gilliam (Canada, 2006, 120’), l’immaginario mondo magico e oscuro di una bambina e “Uno per tutte” (Messico, 1991, 94’), commedia di Alfonso Cuarón (proiezioni a ingresso libero).

Continuano le quattro mostre dedicate a Cronenberg: Evolution presso la Fondazione Ragghianti di Lucca e la sezione distaccata dedicata al film “M. Butterfly”, allestita presso il Puccini Museum – Casa Natale, Red Cars all’Archivio di Stato (ex-Macelli) di Lucca, Chromosomes presso la GAMC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio e all’auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca l’esposizione dedicata a rari manifesti e locandine dei film del cineasta canadese.

Giunto alla sua undicesima edizione, il Lucca Film Festival da quest’anno si unisce a Europa Cinema, lo storico festival viareggino fondato da Federico Fellini. Il Lucca Film Festival e Europa Cinema, presieduto da Nicola Borrelli, è tra gli eventi di punta delle manifestazioni organizzate e sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e le mostre dedicate a David Cronenberg sono organizzate dal Comitato Nuovi Eventi per Lucca in collaborazione con il Festival, con il sostegno di Banca Pictet e Société Générale. Si avvale inoltre del supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Gesam Gas & Luce SpA, Banca Generali Private Banking, Regione Toscana, Comune di Lucca, della collaborazione di Provincia di Lucca, Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Giacomo Puccini e Puccini Museum – Casa Natale, Fondazione Centro Arti Visive, CG Entertainment, Photolux Festival. Si ringrazia la Direzione Regionale Toscana di Trenitalia e il Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa per la collaborazione.

n gradito ritorno sulla scena locale è quella di Alfonso Cuarón che giovedì 19 marzo sarà assoluto protagonista di Lucca Film Festival & Europa Cinema. Alle ore 18,30, al Teatro del Giglio, a Lucca, il pluripremiato regista terrà una lezione di cinema, mentre lle 21 la manifestazione gli dedica un vero e proprio gala nel corso del quale riceverà il premio alla carriera al Cinema Moderno. Cittadino onorario di Pietrasanta, Cuarón ha voluto accanto a sè il sindaco Domenico Lombardi.

Modalità d’ingresso:

Biglietto giornaliero (incluse le lezioni di cinema e le serate di gala): 10€ / ridotto 7€; Abbonamento completo (incluse le lezioni di cinema e le serata di gala): 25€ / ridotto 20€; Singola lezione di cinema o singola serata di gala dei premi alla carriera: 5€ / ridotto 3€; Biglietto giornaliero speciale per 16, 17, 20 e 22 marzo a Viareggio: 5 €.

Luoghi del festival

Cinema Centrale (Via di Poggio Seconda 36, 55100 Lucca – 0583 55405)

Cinema Moderno (Via Vittorio Emanuele II, n.17, 55100 Lucca – 0583 53484)

Fondazione Ragghianti (via San Micheletto 3, 55100 Lucca – 0583 490325)

Archivio di Stato (via dei Pubblici Macelli 115, Lucca – 0583 491465)

Casa natale di Giacomo Puccini (corte San Lorenzo 9, 55100 Lucca – 0583 584028)

Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca (Piazza San Martino 4, 55100 Lucca – 0583 464062)

Teatro del Giglio (Piazza del Giglio, 13/15, 55100 Lucca LU – 0583 46531)

Auditorium Vincenzo da Massa Carrara (via San Micheletto 3, 55100 Lucca – 0583 490325)

Cinema Eden Viareggio (Viale Regina Margherita 12, Viareggio – 0584 962197)

Cinema Centrale Viareggio (Via Cesare Battisti, 67, 55049 Viareggio – 0584 581226)

Informazioni su www.luccafilmfestival.it

Ufficio Stampa Lucca Film Festival (Antonio Pirozzi 339/5238132; Olimpia De Meo 320/0404080 e Francesca Corpaci 339/2439292); Davis & Franceschini – Lea Codognato/Caterina Briganti – tel. 055/2347273 (info@davisefranceschini.it); Relazioni esterne Fondazione Cassa di Risparmio diLucca: Marcello Petrozziello (0583 472627; 340 6550425); comunicazione@fondazionecarilucca.it

No comments

*