Colpo al Carrefour: in manette 4 ladri notturni

0

PISA – Ancora un duro colpo alla criminalità predatoria da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di

Pisa che, nel giro di pochi giorni, sembrano aver ingaggiato una vero e proprio testa a testa con quella larga fetta della delinquenza d’importazione che sceglie la nostra città per mettere a segno i colpi più efferati.

Dopo i due rapinatori campani arrestati nei giorni scorsi mentre stavano per perpetrare una rapina a Cascina presso la Banca di Pisa e Fornacette, questa volta è toccato a quattro pendolari del crimine  bolognesi, tutti pregiudicati, a farne le spese.

I malviventi, dopo un accurata pianificazione del colpo anche attraverso una serie di mirati sopralluoghi preventivi, la notte del 30 agosto erano penetrati all’interno del supermercato “Carrefour” di Pisa, impossessandosi di euro 2400.

Ma le loro mosse non erano passate inosservate ai militari che avevano chiaramente subodorato la prossima commissione del colpo attraverso una fitta serie di servizi di osservazione.

Sabato mattina è scattato il blitz.

I militari, fin dalle ore notturne, si sono posizionati in idonei luoghi da cui poter osservare i movimenti di questi e, avuta contezza che stavano perpetrando il furto sono intervenuti.

I quattro malviventi, non armati, sono stati colti sul fatto quando ormai pensavano di averla fatta franca e non hanno opposto alcuna resistenza.

Interessante il modus operandi. Mentre tre dei complici monitoravano l’area per verificare la presenza di eventuali appartenenti alle forze di polizia, mischiandosi ai clienti del supermercato e  battendo le strade adiacenti, un terzo operava all’interno della tubazione della cassa pneumatica, dove durante la notte si era inserito con l’aiuto dei complici. In particolare, quest’ultimo aveva posizionato un dispositivo capace di intercettare i cilindri contenenti il contante che di volta in volta le casse spedivano verso la cassa continua.

L’arresto è quindi avvenuto in flagranza di reato, davanti a numerose persone che gremivano sia il parcheggio esterno che il garage interrato, dove appunto passa la suddetta tubazione.   L’intero bottino è stato recuperato.

L’accusa è di furto aggravato in concorso.

Espletate le formalità di rito, i quattro sono stati tradotti alla Casa Circondariale di Pisa a disposizione della Magistratura.

No comments

BavieraFest Pontedera, torna Cioni

PONTEDERA – Domani mercoledì 15 giugno al Bavierafest Pontedera in Piazza del Mercato, serata speciale per ricordare i favolosi anni 80’, ritorna in consolle, un ...