Coltivano canapa, arrestati

PISTOIA – Ooperazione congiunta Carabinieri- Corpo Forestale.

Nel pomeriggio odierno i militari della Stazione di Sambuca Pistoiese   al termine di un’attività condotta congiuntamente con gli  agenti del Corpo Forestale dello Stato di Sambuca e San Marcello Pistoiese, hanno arrestato due  persone,  sorprese nella zona boschiva di “Campoli”,  ad accudire  una cinquantina di piante di canapa messe a dimora all’interno di due recinti delimitati da una robusta recinzione che neanche i daini, in quella zona piuttosto numerosi,  erano riusciti a violare.

Le due piantagioni,  erano state scoperte dai militari e dagli agenti forestali nel giugno di quest’anno e il microclima nella zona era stato così favorevole che le piante erano sostanzialmente cresciute senza bisogno di particolari interventi, tanto che i vari servizi di appostamento eseguiti nella zona non avevano consentito di individuare gli ignoti coltivatori.  Fino a questa mattina, quando il primo dei due, è stato sorpreso nel recinto contenente  il maggior numero di piante, circa trenta, mentre il secondo “coltivatore”, avuta la notizia  della scoperta della prima piantagione, pensando che la propria, distante alcuni centinaia di metri dalla prima, non fosse stata scoperta,  era andato a controllarla,  trovando ad aspettarlo però militari ed agenti.

Gli arrestati che vivono in due distinte baracche di fortuna nel folto del bosco ed appartengono alla nota comunità degli “Elfi”, sono I.A.M.,  42enne originario della provincia di Varese,  incensurato, e  A.F. , 45enne originario  di Roma, con alcuni precedenti di polizia a suo carico.  Nella baracca di quest’ultimo è stato trovato anche  circa un etto e mezzo di marijuana già  “fruibile”.

I due, sono stati condotti agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un conoscente a Sambuca e domani saranno accompagnati a Pistoia per la direttissima.

 

L/A

Lascia un commento