Comics, Santi Guerrieri: “La Giunta Tambellini paga la sua tangente ai collettivi Torpedo”

0

LUCCA – Duro attacco del coordinatore lucchese di Fratelli d’Italia, Marco Santi Guerrieri alla giunta Tambellini. Precise domande che meritano risposte. Come da copione, la giunta  “paga” la sua tangente politica ai giovani di sinistra del collettivo “Torpedo”.
L’inflessibile Assessore Lemucchi e il Sindaco Tambellini, dopo lo sgombero dei centri sociali del ” Torpedo ” dal chiosco di Sant’Agostino hanno pensato bene di parare il colpo concedendo l’uso del Foro Boario al centro sociale di cui sopra per “motivi di pubblica utilità in occasione e continuità con la manifestazione dei Comics”.Cosi’ il coordinatore di Fratelli d’Italia Marco Santi Guerrieri pone la domanda: “ci farebbe piacere sapere dall’assessore Lemucchi  quale tariffa è stata applicata all’associazione Torpedo per l’uso dei locali di cui sopra, dato che sin dall’ inizio del suo mandato ha fortemente voluto creare un “listino prezzi” per l’uso del Foro Boario, al quale sottostanno anche TUTTE le altre associazioni del  No-Profit  che ne  facciano richiesta. Trovare una logica giustificativa sui fatti accaduti e che possa essere credibile e’ a dir poco ardua  …. in quanto e’ noto che proprio i ragazzi del collettivo ” Torpedo” hanno fortemente criticato i Comics proprio nel giorno in cui  l’assessore Lemucchi  ne ha sancito la continuità intellettuale offrendo gli spazi del Foro Boario.Delle due l’una  , ma evidentemente il metro usato .. quello dell’accondiscendenza verso determinate aree politiche , ha finto col  prevalere  sui diritti di tutti cercando di far passare in sordina  l’accaduto.Prosegue Santi Guerrieri  . ” E’ quantomeno singolare  che  perfino la sovraintendenza alle belle arti, tanto vigile ed accorta quando si è trattato di censurare un semplice striscione, che era importante per l’ altro fiore all’occhiello di Lucca, il “SUMMERFESTIVAL” di Mimmo D’Alessandro , abbia invece in occasione dei Comics  autorizzato alla sosta alcune decine di  rivendite di porchetta e  panini proprio sopra  le mura e a ridosso degli spalti  che di li a breve si sono trasformati in una vera e propria discarica . Che i Comics  siano da sempre una manifestazione fortemente politicizzata  e’ cosa nota, ma che parte di questi potrebbe essere trasferita nell’area fieristica di Sorbano e’ notizia di questi giorni. Se ciò accadesse sarebbe un vero e proprio schiaffo alle attivita’ economiche della citta’ . Conclude Guerrieri : ”  Ma come sappiamo il comune e’ sempre pronto a far cassa  e le logiche imprenditoriali alle quali vorrebbe attingere sfuggono fortemente con la realtà  dei fatti, basti pensare alle migliaia di multe inflitte ai malcapitati visitatori , che stridono con la necessità  di tenere ben stretti alla  città gli auspicati  200.000  visitatori che tutti gli anni salvano il bilancio di parecchi esercizi del centro.”

No comments

*