Condizioni igeniche insufficienti, chiusa rosticceria cinese: sequestrati carne e pesce

0

PRATO – Coordinato dalla Divisione di Polizia Amministrativa, Sociale e Immigrazione della Questura di Prato, è stato eseguiti un nuovo Servizio Straordinario di controllo presso attività commerciali condotte da cittadini stranieri.
Con inizio alle ore 10.30 circa, infatti, la “Squadra Interforze”, composta nell’occasione da personale appartenente alla Squadra di Polizia Amministrativa della Divisione PASI della Questura di Prato, da personale della locale Polizia Municipale, dell’A.S.L. e dell’ALIA Servizi Ambientali ha effettuato il controllo di una rosticceria cinese posta a Prato, in via Pistoiese, zona centro città.

Il personale operante, entrato all’interno dell’esercizio commerciale, ha verificato la presenza di 5 cittadini cinesi, compreso il quarantacinquenne titolare, tutti regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale, dediti in varie mansioni lavorative nell’esercizio commerciale. L’attività ispettiva ha tuttavia portato alla chiusura coattiva
amministrativa dell’esercizio commerciale, con sequestro penale di circa 120 Kg. di carne e pesce destinati ad uso alimentare per cattivo stato di conservazione, con contestuale irrogazione di sanzioni amministrative pari a complessivi 8.000 euro per l’inosservanza di disposizioni normative in materia di preparazione di alimenti, nonché
per la somministrazione abusiva degli stessi e per la mancata osservanza del previsto piano di autocontrollo.

No comments

*