Confezionavano stupefacenti, in manette due pusher e un minorenne denunciato

0

PISA –  Nel corso del normale servizio di controllo del territorio, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile, anche a seguito delle numerose segnalazioni effettuate in precedenza dagli abitanti della zona, nonché memori dei vari interventi nell’area che già avevano portato ad arresti per droga e a deferimenti per invasione di terreni ed edifici, si è portata presso i locali abbandonati dell’ex croce rossa, siti in via Pietrasantina.

Durante il controllo, l’attenzione di un appuntato è stata catalizzata da un container abbandonato e da una bici parcheggiata di fronte ad esso.

Nell’aprire il container il militare si è trovato di fronte a tre cittadini marocchini intenti nell’atto di confezionare numerose dosi di sostanza stupefacente.

Ammanettati senza non poca difficoltà a causa della resistenza opposta da due di essi, è stata in seguito effettuata una approfondita perquisizione dalla quale è emerso che gli stessi stavano confezionando dosi di eroina, cocaina e hashish, suddivise rispettivamente in 10 dosi, 30 dosi e 5 barrette, più 140 grammi di sostanza da taglio.

I tre, tutti senza documenti, senza fissa dimora e clandestini, sono risultati due maggiorenni di 23 e 20 anni e un minorenne di 17 anni.

Per gli stessi, attese le modalità, la differenza degli stupefacenti e l’impiego di un minore, solo qualche settimana fa si sarebbero aperte le porte del carcere; a seguito della nuova riforma sulla custodia cautelare è stato invece disposto, per i due marocchini maggiorenni, il rito direttissimo.

Il minore è stato solamente deferito in stato di libertà, cosi come il deferimento per tutti e tre è scattato anche per il reato di invasione di terreni ed edifici.

 

No comments

*