Contrasto agli stupefacenti, la Polizia sequestra in poche ore oltre un chilo di droga

0

FIRENZE – Ieri, in poche ore, la polizia ha sequestrato oltre un chilogrammo di sostanze stupefacenti.

Le volanti hanno effettuato una serie di interventi in città: attività che si sono poi concluse con l’arresto di due persone, la denuncia di altre due e con una segnalazione per consumo personale (oltre al rinvenimento di qualche grammo di droga abbandonata a terra e scovata dalle unità cinofile della Polizia di Stato).

Intorno a mezzogiorno gli uomini della Squadra Volante hanno notato un giovane cittadino marocchino – ben noto per i suoi precedenti nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti – sostare fuori da un portone di un palazzo in via Tazzoli.

Dopo un po’ di attesa gli agenti si sono insospettiti ed è scattato il controllo. Lo straniero, 24 anni, ha subito mostrato evidenti segni di nervosismo mostrando il contenuto delle proprie tasche: 7 banconote da 50 euro e la chiave della sua abitazione che inizialmente lasciava intendere essere altrove.

I poliziotti però sono voluti andare a fondo nella vicenda facendo alcune verifiche proprio nello stabile dal quale era stato poco prima visto uscire e, in breve tempo, hanno individuato la sua dimora dallo stesso condivisa con un connazionale di 29 anni.

Quando si è aperta la porta, gli operatori hanno subito notato una bilancina di precisione, lo strumento notoriamente utilizzato dai pusher per suddividere le dosi.

All’interno dell’appartamento la polizia ha successivamente rinvenuto, sparsi per casa, quasi un chilo di hashish suddivisa in panetti da un etto, oltre ad un involucro di poco meno di 14 grammi di cocaina.

Per i due coinquilini sono scattate le manette ed entrambi sono stati accompagnati al carcere fiorentino di Sollicciano.

Nel pomeriggio, durante alcuni controlli, le unita cinofile della Polizia di Stato hanno rinvenuto, nella zona della Stazione Centrale, alcuni grammi di hashish e marijuana abbandonati a terra all’interno di un involucro.

Altri 9 grammi dello stesso stupefacente sono stati trovati nello zaino di un cittadino cingalese di 48 anni fermato in via Faenza dai poliziotti di quartiere per un controllo.

La droga (anche in questo caso hashish e marijuana) era già divisa in dosi pronte per essere smerciate. L’uomo è stato denunciato.

Una denuncia per spaccio è scattata anche per un cittadino marocchino di 40 anni sorpreso con 20 grammi di hashish mentre, in un’altra occasione, ancora una dose di stupefacente è stata trovata addosso ad un tunisino di 29 anni segnalato per consumo personale.

Sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di pubblica sicurezza con obbligo di dimora in orario notturno andava in giro in motorino per i viali alle 2.30.

L’uomo, un pregiudicato fiorentino di 34 anni, è stato notato da una volante in viale Fratelli Rosselli mentre viaggiava su un ciclomotore con la targa di cartone.

Appena gli agenti gli hanno intimato l’ALT, il 34enne ha accelerato cominciando una corsa spericolata.

Inseguito dalla polizia, si è trovato chiuso in una strada senza uscita nei pressi delle Cascine dove ha abbandonato il mezzo proseguendo la sua fuga a piedi.

Dopo alcune centinaia di metri è stato raggiunto da uno dei poliziotti contro il quale il fuggitivo ha reagito violentemente scalciando con forza.

L’agente, rimasto lievemente contuso (6 giorni di prognosi), è riuscito a bloccarlo e per il fiorentino sono scattate le manette per i reati di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e per la violazione della sorveglianza speciale.

Sono in corso accertamenti sul ciclomotore, posto sotto sequestro, privo oltre che della targa anche dell’assicurazione.

No comments

*