Contro il razzismo e l’islamofobia, iniziativa a Viareggio e Capannori

0

LUCCA – La CGIL di Lucca con il dipartimento immigrazione e con il patronato INCA CGIL di Lucca, intende rispondere al crescente razzismo e all’islamofobia presente nel paese e in tutta Europa.
“La CGIL di Lucca rilancia la sfida sul tema dell’accoglienza, perchè ritiene che solo una vera e reale integrazione possa alleviare le problematiche relative al tema dell’immigrazione. Una reale integrazione non significa rinunciare alle proprie tradizioni, vedi le recenti polemiche sui simboli della cristianità, ma significa far convivere pacificamente, con rispetto e tolleranza le diverse sensibilità religiose e culturali – si legge nella nota stampa -:”In riferimento alla necessità di rilanciare questo tema, la CGIL di Lucca effettuerà un volantinaggio venerdì 18 dicembre davanti ai centri islamici di Viareggio e Capannori, nel giorno che tradizionalmente per i musulmani è dedicato alla preghiera. Non si tratta di buonismo, ma di una posizione concreta e pragmatica. L’immigrazione è un flusso inarrestabile, che al limite può essere regolato e non fermato. Riteniamo che la posizione migliore e più saggia sia quella di riuscire a convivere con questo fenomeno. Inoltre, storicamente, i paesi più dinamici economicamente hanno fondato la propria ricchezza proprio sull’immigrazione, e non in riferimento al fatto, come si dice spesso, che certi lavori ormai sono svolti solo dagli stranieri, ma in riferimento al fatto che l’incontro tra culture e stili diversi è simbolo e sinonimo di fecondità. Saranno distribuiti volantini con tematiche che interessano la cittadinanza extracomunitaria, ma soprattutto sarà un veicolo importante per far passare il messaggio che la CGIL è la casa di tutti i lavoratori e lavoratrici indipendentemente dalla nazionalità e dal credo religioso”.

No comments

*