Controlli antidroga disposti dal Questore Micillo: in pochi giorni la polizia arresta 8 spacciatori

0

FIRENZE – Continuano i servizi disposti dal Questore Micillo nell’ambito del contrasto al fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti: in pochi giorni la Polizia ha arrestato 8 persone tra Firenze e provincia.
In particolare, nella giornata di ieri, la Squadra Mobile ha arrestato 4 soggetti con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; nel gruppo, anche una cittadina rumena di 37 anni che dovrà inoltre rispondere del reato di spaccio poiché sorpresa a vendere cocaina in un appartamento di via delle Porte Nuove.
Ed è proprio in questa via che nel primo pomeriggio è scattata l’operazione che ha portato anche all’arresto dei suoi complici, due cittadini albanesi di 33 e 41 anni e successivamente di un incensurato napoletano di 70.
Da qualche giorno gli uomini della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso, guidati dal Vice Questore Aggiunto Maria Assunta Ghizzoni, avevano notato un anomalo “via vai” di persone nei pressi di uno stabile di via delle Porte Nuove dove la 37enne rumena divideva l’appartamento con gli altri due cittadini stranieri.
Così, quando intorno alle 14.00, si è presentato un uomo, i poliziotti (ben appostati) hanno potuto osservare chiaramente la donna mentre gli consegnava frettolosamente qualcosa in cambio di denaro.
La Squadra Mobile è subito entrata in azione fermando l’acquirente e quella che in pochi attimi si è rivelata essere una spacciatrice di cocaina.
Dalla sua casa è saltata fuori un’altra dose dello stesso stupefacente venduto poco prima sul pianerottolo, oltre ad un telefono cellulare con sopra gli SMS utilizzati per dare gli appuntamenti ai clienti.
Durante la perquisizione si è anche presentato al portone un secondo acquirente che quando ha suonato il campanello, con grande sorpresa, si è trovato di fronte gli agenti.
Poco dopo sono stati fermati anche i complici dell’arrestata: i suoi coinquilini sono stati bloccati in strada a bordo di un’autovettura e trovati anche loro in possesso di una dose di cocaina oltre a più di 1500 euro in contanti.
Seguendo i movimenti dei tre la polizia è riuscita infine ad individuare un secondo appartamento nel centro storico dove il gruppo avrebbe affidato altro stupefacente al quarto arrestato, ovvero il 70enne di origini napoletane.
L’uomo è stato rintracciato nel pomeriggio in un bar: nella sua abitazione la polizia ha sequestrato altri grammi di cocaina ed una bilancina di precisione.
Sempre ieri sono proseguiti i controlli antidroga della polizia negli istituti scolastici fiorentini.
In mattinata, nei bagni di un istituto di via de’ Bruni i poliziotti di quartiere hanno sequestrato 10 grammi di marijuana scovati dalle unità cinofile della Polizia di Stato.
La “Catturandi”, infine, coordinata dal Commissario Capo Domenico Balsamo, ha catturato un 45enne napoletano sul quale pendeva una condanna residua ad 1 anno e 7 mesi di reclusione per il reato di maltrattamenti in famiglia.
Gli agenti lo hanno riconosciuto in strada chiamandolo per nome: appena l’uomo si è istintivamente voltato rispondendo al saluto è finito subito in manette.

No comments

*