Coppia di cinesi rapinata, arrestato dalla polizia uno degli autori

0

PRATO – L’arresto, per mano della Polizia di Stato di un quarantatreenne  marocchino, identificato a mezzo di permesso di soggiorno, ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso con due connazionali al momento non identificati, è avvenuto questa notte.
In particolare si precisa che alle ore 22.30 circa di domenica 3 c.m. un equipaggio delle volanti veniva inviato in via delle Fonti per segnalazione di cittadini stranieri in agitazione. Immediatamente sul posto gli operatori prendevano contatti con una ragazza cinese apprendendo dalla stessa che poco prima i suoi genitori erano stati vittime di una rapina perpetrata da tre cittadini nordafricani i quali, dopo aver percosso i propri familiari ed asportato la borsa della madre si erano allontanati a bordo di un’autovettura in direzione centro. Le vittime ricorrevano a cure mediche in ospedale e refertate per le ferite riportate rispettivamente con giorni 5 e 10 giorni di prognosi. Gli agenti dopo aver acquisito le prime indicazioni descrittive sui responsabili del delitto e raccolte informazioni utili in merito all’identità di uno degli aggressori, attivavano nell’immediatezza una breve attività investigativa recandosi in particolare nei pressi di piazza Einstein, luogo frequentato da cittadini nordafricani ed in particolare da uno dei sospettati. Ivi venivano raccolte altre testimonianze che confermavano la recente presenza di tre cittadini marocchini che si erano da poco allontanati dopo una discussione. Intanto nella vicinissima via Barsanti era presente un’ambulanza del 118 intervenuta per prestare soccorso a degli stranieri coinvolti in un litigio e nella circostanza gli agenti generalizzavano due cittadini marocchini ed un egiziano tra i quali anche uno dei sospettati della rapina. Quest’ultimo presentava una ferita da taglio alla mano asseritamente procurata nel corso del litigio con dei connazionali e non si mostrava collaborativo alle richieste degli agenti per far luce sulla vicenda del litigio.
Intanto il predetto, veniva accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti e proprio negli uffici di polizia si incrociava con la coppia dei due cinesi rimasti vittima della precedente rapina che erano in procinto di formalizzare la denuncia venendo da questi riconosciuto come uno degli autori. Tale riconoscimento, seppur avvenuto in maniera fortuita, veniva formalizzato con convinzione dalle vittime cinesi in sede di denuncia determinando pertanto nelle circostanza di tempo e di luogo, la necessità dell’arresto del cittadino marocchino quale autore della rapina avvenuto in concorso con i due connazionali allo stato rimasti ignoti. Dell’avvenuto arresto veniva notiziata la competente A.G. che disponeva l’accompagnamento del maghrebino presso la locale casa circondariale La Dogaia.

No comments

*

La foto del giorno: girasoli

VIAREGGIO – La foto del giorno: girasoli, by Antonio Duilio Puosi Per inviare le immagini: redazioneonline@tgregione.it   Correlati