“Correte, c’è un tir a zig zag che ci schiaccia tutti”, panico in autostrada: fermato camionista ubriaco

0

VALDARNO – Terrore in austostrada. Un camionista di 35 anni è stato bloccato dalla Polizia Stradale allo svincolo di Valdarno, sull’A/1, dopo aver seminato il panico per venti chilometri. “Correte, all’Impruneta c’è un TIR a zig-zig che ci schiaccia tutti”, è stata l’invocazione di aiuto giunta presso la Centrale Operativa della Polstrada.

Sulla direttrice del camion, diretto a sud, sono state dirottate le pattuglie delle Sottosezioni di Firenze Nord e di Battifolle (AR), che hanno agito con una manovra a tenaglia. Una si è posta all’inseguimento del mezzo, mentre le altre due lo hanno atteso tra la galleria di San Donato e il casello di Valdarno.

Il TIR è stato avvistato prima del casello di Incisa. Gli agenti hanno compreso che la situazione era seria, poiché la coda del mezzo dondolava da una corsia all’altra. A quel punto, la pattuglia di Firenze Nord, che gli era alle calcagna, ha attuato la procedura della safety-car, ideata dal Servizio Polizia Stradale della Direzione Centrale delle Specialità. Si è messa in mezzo alla carreggiata e ha fatto da tappo, per impedire agli altri veicoli di sorpassare. Nel frattempo, ha lampeggiato con i fari sugli specchietti del camionista per indurlo a fermarsi. Ma lui ha proseguito la marcia, continuando a zig-zagare, peraltro a fari spenti.

Dopo circa venti minuti di fuga, i poliziotti hanno approfittato di un momento favorevole e, con una manovra degna da Formula Uno, hanno affiancato il TIR e costretto l’autista a rallentare, indirizzandolo verso l’uscita di Valdarno, ove nel frattempo si erano posizionati gli altri due equipaggi per sbarrargli la strada.

Il camionista non ha avuto scampo e si è dovuto arrendere. A fatica è sceso dalla cabina di guida, ove vi erano numerose bottiglie, poiché era su di giri per il vino bevuto. Aveva talmente esagerato da non riuscire neppure a soffiare nel palloncino. La Polstrada ha accertato che lui, ucraino, era partito dalla Francia con un carico di collettame, si era fermato a Bergamo a scaricare, per poi ripartire verso Roma. Ma i poliziotti sono riusciti a fermare la sua folle marcia, evitando guai seri a lui e agli altri automobilisti. Lo straniero è stato denunciato per guida in stato di ebrezza, con il ritiro della patente. Il TIR è stato sequestra

No comments

*