Crede che la vicina venga sbranata dai cani e chiama i Carabinieri: i Waimaraner stavano solo abbaiando per l’intrusione nel loro giardino di un altro cane

ZERI – I Carabinieri della locale stazione sono intervenuti a casa di una signora proprietaria di 7 grossi cani da caccia razza “Waimaraner”. Ad avvisare i Carabinieri una vicina che credeva che gli animali stessero per sbranare la loro proprietaria. In realtà i cani stavano abbaiando contro un cane di piccola taglia che si era introdotto nel loro recinto e che la loro proprietaria stava cercando di difendere calmando i suoi animali. La stessa ha cercato di richiamare l’attenzione dei passanti tentando di trovare il proprietario del piccolo cane. I Carabinieri, giunti sul posto insieme alla croce verde di Zeri, sono riusciti a tirar fuori il piccolo animale ed a calmare il branco. Sul posto successivamente è giunto anche personale del canile di Mulazzo che ha verificato la regolare tenuta dei cani, risultati tutti dotati di microchip. Il piccolo cane, dopo la brutta esperienza, è stato restituito al legittimo proprietario