Cyberbullismo e sostegno ai genitori separati, approvate le proposte di Lega Nord

0

FIRENZE – Due temi di stretta attualità, sono stati affrontati in apposite mozioni, approvate quest’oggi dall’Aula del Consiglio regionale, promosse dalla Lega Nord ed in particolare dai Consiglieri Marco Casucci ed Elisa Montemagni. “ Col mio atto-precisa Casucci-ho voluto sensibilizzare il Presidente Rossi e gli Assessori competenti su un argomento, quello del cyber bullismo, che, ahimè, è sempre più tristemente alla ribalta della cronaca.” “Considerata la gravità e l’estensione del fenomeno, dunque-precisa il Consigliere regionale-ho chiesto che ci si attivi nei confronti del Governo affinchè sia predisposto un numero unico di riferimento nazionale per la consulenza e la protezione delle vittime, spesso giovani, di aggressioni via web di qualsiasi genere e provenienza, facendo tesoro delle varie esperienze messe in campo da quei soggetti che si sono già concretamente pronunciati sulla complessa tematica.” “Inoltre-sottolinea l’esponente leghista-penso sia utile mettere in funzione, in tempi celeri, un portale regionale ed un canale telefonico per fornire l’indispensabile supporto psicologico e giuridico alle vittime di tali aggressioni via telematica, mettendo a conoscenza di tutti, quali siano gli strumenti operativi messi in campo dalle Istituzioni per prevenire i deleteri comportamenti sopracitati.” Il secondo tema, oggetto di mozione, anch’essa approvata dall’assise regionale, è quello inerente all’indispensabile supporto ai genitori separati. “ In quest’ottica-segnala Montemagni-il mio intervento mira a far sì che vengano attuate misure di sostegno economico che rafforzino gli impegni della Legge regionale del 2013, in particolar modo seguendo l’iniziativa del Comune di Firenze, relativa all’assegnazione d’alloggi a canone simbolico ai genitori separati.” “Oltre a ciò-sottolinea il Consigliere regionale-chiedo che venga introdotta, in alcuni giorni al mese, magari durante i fine settimana, una specifica tariffa agevolata del trasporto regionale, su ferro e gomma, per aiutare concretamente i predetti genitori, che vivono in altra città, favorendo così l’incontro con i figli.””Infine-conclude Elisa Montemagni-ritenfo sia necessario attivarsi col Governo, anche per mezzo della conferenza delle Regioni, affinchè siano presi analoghi provvedimenti su tutto il territorio nazionale, considerata la delicatezza ed importanza della problematica da me affrontata.”

No comments

*