“Da Gaia 700 mila euro al Comune di Viareggio, perché questi favoritismi?”

0

MASSA – Sempre attento, e pronto a fare le “pulci” a tutto, il consigliere dell’opposizione Stefano Benedetti, nelle vesti di presidente dell’associazione “Massa no Gaia” ha rivolto una interrogazione al sindaco di Massa in merito ad un prestito di 30 milioni di euro
“La notizia – scrive Benedetti –  del maxi prestito di 30 milioni di euro ottenuto da Gaia Spa ( leggi anche:Le banche si fidano di Gaia, va in porto il finanziamento da )  non deve far sorridere nessuno perchè ricadrà, inevitabilmente, sulle spalle dei cittadini, anzi, degli utenti che se li ritroveranno nelle bollette aumentate di un 30 per cento con tutte le problematiche i disagi del caso. La cosa più assurda è che il Presidente Lattanzi, ha dichiarato che una parte di questi soldi sarà utilizzata per saldare i debiti dei comuni e non per migliorare la qualità dei servizi o riqualificare la rete idrica. L’ altra questione che non può essere accettata è il fatto che l’indebitamento e la situazione di passività è stata determinata dalla mala-gestione dei politici che si sono succeduti nel tempo e che oggi intendono tentare di superare il deficit indebitando nuovamente l’azienda per ben 30 milioni di euro. Nel merito, chiedo di conoscere il criterio che sarà utilizzato per pagare i debiti ai comuni che in quanto soci dovrebbero, a mio avviso,  soprassedere in attesa di tempi migliori e quelli che invece intendono essere pagati dovrebbero uscire dalla società. Chiedo, comunque, di conoscere l’importo che sarà destinato ai pagamenti dei debiti e il criterio utilizzato, perchè non vorrei che anche in questa operazione fossero avvantaggiati come al solito i comuni della Versilia, non a caso, mi  hanno riferito che Gaia ha già liquidato 700 mila euro al Comune di Viareggio e se ciò risultasse essere vero, sarebbe materia da sottoporre all’ attenzione della Magistratura per disparità di trattamento e palese favoritismo. Chiedo, inoltre, di conoscere l’importo previsto per gli investimenti di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete idrica sul nostro territorio”.

No comments

*