“Dammi i soldi per la droga”, figlio in manette per aver aggredito il padre con un bastone

PRATO – Ha picchiato il babbo con un bastone, per farsi dare i soldi necessari per acquistare la droga. Solo grazie alla Polizia la situazione non è degenerata ulteriormente. Il figlio, 35 anni, con problemi di tossicodipendenza è finito in manette, mentre il padre, ferito alla testa, è stato portato in ospedale. Da quanto ricostruito le aggressioni, in passato, sono state quattro, sempre per motivi di droga,  e un volta il genitore ha subito la frattura di alcune costole. Gli agenti hanno sequestrato il bastone usato dal 35enne, oltre ad un secondo bastone, un  nuchaku giapponese, due spade modello katana e alcuni coltelli.