Danni ingenti all’auto rubata alla giovane mamma malata di sclerosi: la famiglia non naviga nell’oro, parte la colletta

0

LUCCA – Debora Pieroni, la giovane mamma di Lucca malata di sclerosi multipla e derubata dell’auto, unico suo mezzo per spostarsi e andare in ospedale per sottoporsi alla chemioterapia, ha riavuto la macchina che i ladri, dopo averla usata come ariete per sfondare un bancomat, avevano abbandonato in provincia di Pisa. La Procura che l’aveva messo sottosequestro ha dissequestrato oggi la vettura, anche grazie all’interessamento del comandante del Nucleo Radiomobile di Lucca, tenente Rosario Tedesco, che saputa la situazione  clinica della vittima del furto, si era subito messo in contatto con i colleghi pisani. “Ringrazio le Forze dell’Ordine di cuore – queste la parole di Debora -, e anche l’associazione italiana sclerosi multipla di Lucca, oltre a tutti coloro che in questi giorni mi hanno dato una mano”. L’auto, però, purtroppo, ha subito ingenti i danni: la carrozzeria è tutta graffiata, il motore fuso, i sedili sono stati strappati, e i malviventi hanno anche rubato le chiavi e il seggiolino della bambina. Per renderla funzionante, tra carrozziere e meccanico, ci vorranno diverse migliaia di euro e la famiglia non naviga nell’oro: se qualcuno volesse rendersi partecipe delle spese puo’ farlo inviando un offerta alla  postepay evolution intestata a Pieroni Debora:  IBAN IT49X0760105138247392147394

 

No comments

*