Disastro colposo: la Procura sequestra l’argine crollato del Carrione

0

CARRARA – Argine del Carrione sotto sequestro. A disporlo, dopo il crollo, è stato il Pubblico Ministero Rossella Soffio della Procura di Massa Carrara. Il magistrato ha infatti aperto un fascicolo, e si indaga per disastro colposo. La piena ha fatto crollare 114 metri di argine lasciandone in piedi solo 25 metri. Oltre alla commissione di inchiesta della Regione Toscana, annunciata ieri dal governatore Enrico Rossi, ora, con la consulenza di un tecnico nominato dal magistrato, si accerterà se le modalità di costruzione furono corrette. In mano agli inquirenti anche il video, postato su Facebook, dove emergerebbe che l’argine era fatto con polisterolo ( questo  il  link al video:https://www.facebook.com/video.php?v=10205187864004843&set=vb.1492796183&type=2&theater ). Per contenere l’acqua dove l’argine è caduto sono stati posti blocchi di marmo di Carrara.

No comments

*