Dopo aver fatto sesso con un arzillo vecchietto viene arrestata per rapina e evasione

0

PISA – Non era la prima volta che L.P., pisano di 83 anni, dava dei soldi a F.M., tossicodipendente pisana di 37 anni, in cambio di una prestazione sessuale dal valore di 20 euro.

Questa volta però, l’arzillo vecchietto, aveva fatto male i conti, in quanto l’unica banconota da 20 euro della quale era in possesso gli serviva per fare la spesa.

Consumato il meretricio e nell’impossibilità di adempiere la turpe prestazione, si è dato alla fuga in sella alla propria bicicletta, inseguito dalla donna, sempre su bicicletta.

La maggiore prestanza fisica della trentasettenne ha fatto sì che la stessa lo raggiungesse, lo facesse ruzzolare a terra e gli montasse sopra nel tentativo di prendergli il borsello con i 20 euro.

Solo l’intervento di alcuni passanti ha permesso al vecchietto di sottrarsi alla gragnuola di pugni sferratigli dalla donna infuriata.

Nel frattempo è prontamente intervenuta una Volante e la donna è stata quindi arrestata per tentata rapina.

La vicenda ha però avuto ulteriori sviluppi. La donna è stata posta agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo fissato per la mattina successiva, tuttavia, in serata, veniva nuovamente rintracciata in giro, in palese violazione della disposizione dell’Autorità Giudiziaria

È stata, pertanto, arrestata di nuovo, questa volta per evasione.

Il G.I.P., all’esito del giudizio di convalida dell’arresto, ha questa volta disposto la custodia cautelare in carcere presso la casa circondariale di Sollicciano, in Firenze, in attesa del giudizio.

 

No comments

*