Dopo il caso Iacono scoppia la polemica sul trasferimento di De Falco

0

LIVORNO  – Dopo il caso Iacono, il comandante della Capitaneria di Porto viareggina trasferito a Palermo dopo solo un anno, e dopo la vicenda manganello, anche a  Livorno scoppia la polemica, con interrogazioni e dichiarazioni, sul trasferimento del comandante Gregorio De Falco dal servizio operativo all’ufficio studi. Un normale avvicendamento per il comando delle Capitanerie: c’e’ stato “molto rumore per nulla”. De Falco, intanto, medita di lasciare: “E’ l’ultimo tassello di un percorso che parte da lontano dopo la notte della Concordia”. Si dice “sconcertato” il procuratore di Grosseto Francesco Verusio: “Non si merita questo trattamento”.

No comments

*