Dosi a rischio, sono 60mila i vaccinati

0

FIRENZE – I toscani vaccinati con dosi appartenenti ai due lotti ritirati su disposizione dell’Aifa, sono ben 60mila. “Al momento abbiamo una sola segnalazione, quella del decesso di Prato”, spiega l’assessore toscano alla salute. Nessuna dose e’ stata utilizzata per i bambini.

Ma intanto la Procura di Siena ha aperto un’inchiesta sulla vicenda del vaccino antinfluenzale Fluad prodotto negli stabilimenti senesi dalla Novartis, due lotti dei quali sono stati bloccati ieri dall’Aifa. Non ci sarebbero iscritti nel registro degli indagati, ma sarebbe stato aperto un fascicolo (“modello 45”) riguardante “atti relativi a fatti nei quali non si ravvisano reati allo stato, ma che possono richiedere accertamenti preliminari”.  Anche la procura di Prato ha aperto un’inchiesta, dopo la morte del novantenne che aveva assunto una dose del lotto del vaccino ritirato dall’Aifa. Anche in questo caso si tratta di un fascicolo senza titolo di reato e indagati in attesa di capire se ci siano correlazioni tra la vaccinazione e la morte. La procura starebbe valutando la riesumazione della salma, già tumulata.

No comments

*