Droga, in un quarto d’ora due pusher in manette: tra i clienti due minorenni

0

FIRENZE – La Polizia ha arrestato due pusher a distanza di quindici minuti.

Il primo a finire in manette è stato un cittadino marocchino di 31 anni trovato in possesso di 5 grammi di cocaina.

Lo straniero, già noto alle forze dell’ordine, stava viaggiando intorno alle 17.30 a bordo di un ciclomotore in via Baracca quando si è trovato di fronte una pattuglia; nonostante abbia tentato la fuga invertendo la marcia, è stato subito fermato dagli agenti.

Dai messaggi, che continuavano ad arrivare sul suo telefono cellulare anche durante le fasi dell’arresto, è stato possibile risalire ai clienti con il quale il 31enne aveva fissato appuntamenti in strada per la consegna della droga.

Passati neanche 15 minuti è stata la volta di un altro 31enne marocchino, fermato questa volta dalla polizia ai giardini della Fortezza da Basso.

Il cittadino magrebino stava parlando con due 15enni fiorentine quando gli agenti delle volanti gli hanno chiesto i documenti. Poi, durante il controllo, dalle sue tasche sono saltati fuori 11 grammi di hashish.

Come nel caso precedente i poliziotti hanno ricostruito la sua rete di acquirenti abituali: tutti ragazzi giovani, alcuni dei quali anche minorenni.

Entrambi gli stranieri sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante la notte, in via del Sansovino, le volanti hanno inoltre denunciato per guida in stato di ebbrezza una 33enne pisana e ad un empolese di 26 anni: entrambi avevano un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge.

No comments

*