Droga, maxi controllo alle Cascine: in azione anche i cani dell’Arma

0

FIRENZE – Questa mattina, dalle ore 09.00 alle ore 13.00, presso il parco delle Cascine, è stato eseguito un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio, predisposto dal Comando Provinciale di Firenze, finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, particolarmente radicato e principale causa dell’attuale situazione di degrado della citata area verde. Nel corso dell’operazione, articolata mediante preventiva attività di osservazione, cinturazione e successivo rastrellamento, i Carabinieri di diverse articolazioni del Comando Provinciale, della C.I.O. del 6° Battaglione “Toscana”, nonché unità cinofile per la ricerca di stupefacenti ed esplosivi, supportati da un elicottero del 4° Elinucleo di Pisa hanno conseguito importanti risultati operativi.
Nello specifico, i militari operanti hanno tratto in arresto in flagranza del reato di “detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio” due cittadini del Gambia (un 19enne e un 17enne, trovati rispettivamente in possesso di 200 gr. circa di hashish, 50 gr. di marijuana e 4,5 gr. circa di cocaina il primo, e 164 gr. circa di hashish, 13 gr. circa di marijuana e 1 gr. circa di cocaina il secondo) e hanno denunciato un altro connazionale 17enne per il medesimo reato, poiché trovato in possesso di 67 gr. circa di marijuana e 3 gr. circa di hashish. I tre, incensurati, sono domiciliati presso strutture di accoglienza di Firenze, poiché richiedenti asilo.
Grazie alle unità cinofile che hanno effettuato la bonifica tra le siepi, gli alberi e gli argini del fiume Arno, sono stati inoltre sequestrati a carico di ignoti ulteriori 72 gr. di hashish e 70 gr. di hashish.
Sempre nell’ambito del servizio sono stati deferiti in stato libertà perché irregolari sul territorio nazionale, un nigeriano 18enne ed un marocchino di 20 anni, senza fissa dimora, quest’ultimo è stato anche segnalato amministrativamente alla Prefettura per uso personale di droga in quanto trovato in possesso di 9 gr. di hashish.
Nel corso dei controlli un 48enne della provincia di Bari ed un 41enne rumeno, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio, sottoposti a controllo a bordo di una Fiat Punto sono stati denunciati per il reato di ricettazione in quanto il mezzo è risultato provento di furto avvenuto a Firenze lo scorso 6 gennaio. L’italiano, alla guida dell’autovettura, è stato denunciato anche per guida in stato di ebbrezza alcoolica.
Nel corso dell’attività sono stati controllati numerose autovetture e persone.
Nel complesso sono stati sequestrati circa 6 grammi di cocaina, 520 gr. circa di hashish e 130 gr. circa di marijuana. Il 19enne arrestato sarà processato nella mattinata di domani con rito direttissimo mentre il minore è stato accompagnato presso l’Istituto Penitenziario per i Minorenni.
L’operazione ha coinvolto nel complesso 60 militari dell’Arma, 20 mezzi e 10 unità cinofile.

No comments