Due colpi in meno di un’ora, acciuffato il ladro seriale

0

FIRENZE – Alle prime ore dell’alba la polizia ha arrestato in Stazione Centrale un ladro seriale. Si tratta di un cittadino marocchino di 37 anni fermato intorno alle 6.00 del mattino all’interno dello scalo ferroviario dagli agenti della polizia ferroviaria proprio mentre stava discutendo animatamente con una delle sue vittime.

Quest’ultima, un uomo di 59 anni di origini nigeriane, si era accorta del furto del proprio portafogli e aveva inseguito l’autore del borseggio.

I poliziotti hanno recuperato il mal tolto scoprendo durante il controllo che il cittadino magrebino aveva addosso anche un telefono cellulare sospetto ed una tesserina Coop intestata ad una donna.

Poco dopo si è infatti presentata una signora che lamentava proprio il furto di tali oggetti; l’episodio era accaduto una mezzoretta prima sempre in stazione.

Il ladro seriale è finito a Sollicciano e dovrà rispondere di furto aggravato continuato.

Nel pomeriggio la polizia ha invece arrestato due 17enni per una rapina impropria consumata in un esercizio commerciale di via dei Calzaioli.

Con la complicità di una terza persona – rimasta ignota – i giovani, entrambi cittadini peruviani, hanno rubato un giubbino di marca (del valore di 200 euro) infilandolo in una borsa, schermata ad arte proprio per eludere i sistemi antitaccheggio.

Quando sono stati sorpresi dalla vigilanza privata i tre hanno aggredito il vigilantes che ha anche riportato qualche lieve contusione; uno lo ha addirittura colpito riuscendo poi a fuggire in strada. Gli altri due minori sono stati fermati dagli agenti delle volanti e accompagnati al Centro Sicuro di via Orti Oricellari.

 

No comments

*