Due colpi sventati dalle Volanti durante la notte

0

LUCCA – A sventare due colpo sono stati gli agenti della Squadra Volante di Lucca, diretti dal vice questore aggiunto Leonardo Leone.

Verso la mezzanotte un automobilista ha segnalato al 113 dei movimenti strani all’interno della concessionaria di autovetture Volvo, sita in via di Sottomonte. La pattuglia della Squadra Volante ha subito raggiunto il posto verificando che effettivamente si stava effettuando un furto. In particolare i poliziotti hanno constatato che ignoti malfattori avevano asportato gli pneumatici delle vetture in vendita, non ancora immatricolate, parcheggiate sul retro della concessionaria. Al momento dell’arrivo della polizia ben 8 gomme, complete di cerchioni, erano pronte per essere caricate su qualche mezzo e sparire. Nelle operazioni di smontaggio delle ruote alcune vetture sono state danneggiate perché sollevate in malo modo per accelerare i tempi. L’arrivo della polizia ha messo in fuga i malfattori e le successive ricerche non hanno prodotto positivi risultati. La concessionaria è munita di sistema di videosorveglianza le cui riprese sono al vaglio degli investigatori.

Alle 3.50 da viale Luporini hanno segnalato al 113 un rumore sospetto provenire dal Bar Palmiro. La persona che ha avvisato la polizia, senza essere ovviamente vista, è rimasta a guardare in attesa dell’arrivo delle Volanti. Quando in lontananza è spuntato il lampeggiante blu una voce da uomo con accento dell’est, che faceva da palo sulla strada, ha urlato: “capo, capo la polizia”. Subito usciva, da sotto la tenda parasole del bar, un uomo che insieme al “palo” è salito a bordo di una utilitaria e si è dato alla fuga. Le immediate ricerche non hanno consentito di rintracciare i due malviventi ma le preziose informazioni rese dal testimone hanno fornito utili elementi alle indagini. I poliziotti, dopo una prima fase di ricerche dei fuggitivi, hanno effettuato un sopralluogo al bar, costatando che era stato rotto il lucchetto del cancello di sicurezza posto alla porta di entrata del locale dove sono ubicate le slot machine, obiettivo dei malfattori. Ulteriore aiuto alle indagini potrebbe arrivare dall’estrapolazione delle immagini delle telecamere di sicurezza di cui è dotato il bar.

No comments