E’ Mauro Rossi il nuovo segretario provinciale della Fiom

0

LUCCA – Mauro Rossi, 57 anni, già responsabile della Fiom di Lucca, è stato eletto segretario generale provinciale della categoria, nel corso del direttivo che si è svolto oggi a Lucca. All’unanimità i delegati hanno validato quella che era la proposta della segreteria, sostenuta dal segretario regionale Massimo Braccini, presente all’assemblea. Al direttivo ha assistito anche Franco Chiriaco, segretario della confederazione lucchese.
“Sento la responsabilità di questo ruolo – ha detto Rossi dopo l’elezione, sottolineando “il buon lavoro svolto dalla dirigenza e dal direttivo”. Per Rossi sarà prioritario “ricomporre il ciclo produttivo del nostro territorio, frantumato in questi anni dalla crisi economica e dai processi di esternalizzazione”. “C’è chi sostiene che forse il 2015 sarà l’anno peggiore della crisi e noi dobbiamo affrontarlo avendo perso la tutela rappresentata dall’articolo 18. Quindi la partita è difficile, noi continueremo la lotta e il confronto insieme ai lavoratori ma serve un coinvolgimento forte anche della confederazione. A livello nazionale negli ultimi mesi questo è avvenuto – ha concluso Rossi, rivolgendosi al segretario Chiriaco – mentre in provincia di Lucca continuano ad esistere problemi che vanno affrontati e risolti, nell’interesse dei lavoratori”.

Confermata la segreteria e lo stesso direttivo, del quale il segretario uscente Lamberto Pocai assume da oggi la presidenza, per mettere al servizio della Fiom la sua esperienza finché ce ne sarà bisogno. A Pocai è andato il sentito ringraziamento di tutti i delegati e dei dirigenti di Fiom e Cgil. “Lascio il mio incarico perché ho maturato i requisiti pensionistici – ha detto con commozione – anche se avrei potuto restare segretario per altri 6 anni. Ma c’è necessità di coerenza e una categoria come la Fiom deve avere dirigenti che siano ancora in effettiva attività”.
Massimo Braccini ha ricordato con affetto il lungo legame con Lamberto Pocai fatto di battaglie sindacali ma anche di eventi terribili come la morte di Joubert Thompson, il giovane marinaio sudafricano morto nel 2007 mentre stava lavorando su una barca in rimessaggio nell’area del consorzio Polo Nautico a Viareggio. La Fiom Toscana, rappresentata da Braccini e la categoria lucchese, hanno consegnato a Pocai due targhe ricordo. (Foto)
Note biografiche sindacali:
Mauro Rossi – In Cgil dall’88 (Fillea) fino al ’92. Poi ha diretto le categorie Flai (alimentari), Filtea (tessile e calzature) e Filctem (chimici) in Versilia. Dopo l’unificazione dei comprensori Lucca e Viareggio, è entrato nella prima segreteria della Cgil della provincia di Lucca. Poi è entrato nella segreteria provinciale Fiom dov’è rimasto fino all’98. Dopo un’esperienza all’Inca di Viareggio, ha assunto la guida della Fiom di Lucca nell’aprile del 2014.
Lamberto Pocai – In Cgil dal ’78, a partire dall’esperienza nella Fillea di Lucca. Nel 1980 è stato eletto nel direttivo della categoria dove è rimasto fino al 2004. Dal ’98 al 2000 ne è stato segretario territoriale in Versilia. Dal 2000 al 2003 ha ricoperto il ruolo di segretario generale della Filtea provinciale. Poi nel 2005 è entrato in Fiom e ne è stato segretario in Versilia per diventare poi nel 2013 segretario generale provinciale. E’ stato anche referente unico della Cgil per la cantieristica navale dal 2005 al 2011.

No comments

*