Eleonora Schianchi, la giovanissima consigliera comunale da primato

0

AULLA – ( di Daniela Marzano ) – L’interrogazione del database del Ministero dell’Interno le riserva anagraficamente la medaglia di bronzo, ma con i suoi 18 anni e 3 mesi il giorno delle elezioni amministrative ad Aulla, Eleonora Schianchi entra a pieno diritto nella rosa delle Consigliere Comunali più giovani d’Italia.

Il primato lo detiene Piercarlo Tettamanti, eletto a Como a 18 anni e 1 mese e Cocita Angela Emanuela Pia eletta a Caltanissetta a 18 anni 2 mesi.

Particolare il fatto che appartengano tutti e tre a liste civiche, pur con percorsi politici differenti, quasi in controtendenza rispetto al pensiero dominante che vede i giovanissimi disinteressati alla vita politica e incapaci di impegnarsi e sacrificarsi per il bene comune.

Incontriamo Eleonora al tavolo di una conferenza stampa tenuta nel Comune di Aulla, impegnatissima nel suo ruolo con delega alle politiche giovanili, innovazione, decoro e verde urbano assegnatole dal Sindaco Valettini, ma la mattina frequenta ancora il Liceo Scientifico di Villafranca, terminato il quale sta valutando se iscriversi a medicina o giurisprudenza, ma è ancora indecisa sul da farsi.

Quello di cui invece è sicura è “l’importanza del viaggiare, del conoscere nuovi contesti per apprezzare e conoscere ancora di più il territorio a cui si appartiene” afferma.

Bellissima e solare, incarna appieno il prototipo della ragazza acqua e sapone dell’immaginario collettivo, ma disarma l’interlocutore per la sicurezza con cui affronta i temi politici.

“Mi sono candidata perché ritengo che i giovani debbano riprendere a credere nella loro città e nella politica, in una politica che sia vicina alle loro necessità e aspettative per il futuro. Il nostro è un territorio che ha un grandissimo bisogno di risollevarsi dopo la vicenda tragica dell’alluvione del 2011 e i giovani hanno risentito e stanno tuttora risentendo della mancanza di strutture adeguate, dalle scuole ancora nei container e senza palestre, alla mancanza di un cinema (anch’esso alluvionato) e di luoghi di aggregazione. Servono maggiori servizi e occasioni di convivialità”.

E Elonora di strada davanti a sé per raggiungere i suoi obiettivi ne ha davvero tanta.

No comments

*

Truffe on line, 10 denunce

PORTOFERRAIO – A seguito di numerose denunce di cittadini elbani per presunte truffe subite per acquisti effettuati in internet la Polizia di Stato del Commissariato ...