Emergenza neve, in soccorso alla popolazione anche i Forestali

0

TOSCANA – Uomini e mezzi del Corpo Forestale dello Stato sono impegnati nelle operazioni di soccorso alla popolazione colpita dall’emergenza neve in Toscana.
Quasi 30 unità di personale, 12 automezzi e un elicottero bimotore AB 412 contribuiscono al dispositivo messo in piedi per assistere la popolazione, regolare il traffico stradale ed eseguire il monitoraggio continuo degli eventi calamitosi.
La situazione più critica è quella di Arezzo dove, dalle prime ore del giorno, due pattuglie sono impegnate sulla E45 ai caselli di Pieve Santo Stefano Nord e Sud per far rispettare il codice di massima allerta (nero) per neve, che prevede il blocco di tutti i mezzi in entrata.
Nel territorio fiorentino i Forestali stanno assicurando il blocco dei mezzi pesanti oltre le 7,5 tonnellate al casello di Incisa Valdarno dell’Autostrada del sole, e la regolazione della viabilità lungo la S.G.C. FI-PI-LI.
In Provincia di Massa, sull’Autostrada della Cisa, una pattuglia di Forestali sta eseguendo il blocco dei mezzi pesanti al casello di Pontremoli.
Nella provincia senese, secondo quanto previsto dal piano di emergenza neve disposto dalla Questura di Siena, i Forestali assicureranno la regolazione della viabilità al casello di Bettolle-Valdichiana sulla A1.
Problemi anche in Provincia di Pistoia dove i Forestali impegnati nella vigilanza e nel soccorso sulle piste da sci del comprensorio dell’Abetone hanno preso servizio in situazione di criticità per bufera di neve in corso.
La Centrale Operativa Regionale di Firenze assicura il coordinamento degli uomini e dei mezzi del Corpo Forestale dello Stato schierati sullo scenario.
Gli interventi di protezione civile a contrasto dei numerosi e vari rischi che possono interessare il territorio e la popolazione (maltempo, sisma, alluvione, sanitario, ambientale, incendio boschivo) rientrano tra le attività istituzionali che il Corpo Forestale dello Stato svolge da sempre al servizio del Paese.

No comments

*