Esaminata questa mattina in Prefettura la situazione della Sicurezza in Versilia

0

LUCCA – La situazione dell’ordine e sicurezza pubblica nei sette Comuni della Versilia oggi all’attenzione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato dal Prefetto Giovanna Cagliostro con la partecipazione dei vertici delle Forze dell’Ordine e della Capitaneria di Porto.
Presenti i rappresentanti della Provincia e delle Amministrazioni Locali di Viareggio, Pietrasanta, Camaiore, Massarosa, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema.
All’esame i dati relativi ai reati che destano maggior allarme sociale, commessi nei territori dei Comuni indicati, in particolare quelli contro il patrimonio e contro la persona.
Gli elementi raccolti dalle Forze dell’Ordine evidenziano una generale diminuzione dei reati totali in tutti i Comuni della Versilia, commessi dal 1 gennaio 2015 al 15 novembre 2015 rispetto al dato dell’anno precedente.

Viareggio registra una diminuzione pari al -23% passando da 6928 reati totali dall’1.1.2014 al 15.11.2014, a 5353 del medesimo periodo del 2015. Significativa anche la diminuzione delle rapine, che passano da 108 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 86 nel medesimo periodo del 2015, con una variazione percentuale pari a -20,3%. Anche i borseggi registrano una diminuzione pari a -3%, passando da 541 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 523 nel medesimo periodo del 2015. I furti su veicoli diminuiscono del -40% passando da 319 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 192 nel medesimo periodo del 2015. I furti di auto diminuiscono del -10,6%, passando da 75 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 67 nel medesimo periodo del 2015. Le lesioni registrano una diminuzione del -41% passando da 110 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 65 nel medesimo periodo del 2015.

A Camaiore la variazione in diminuzione dei reati totali è pari al -18,5% passando da 2064 reati dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 1682 del medesimo periodo del 2015. I furti in abitazione sono diminuiti del -24%, passando da 315 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 240 nel medesimo periodo del 2015. Le rapine sono diminuite di 6 in termini assoluti, passando da 15 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 9 nel medesimo periodo del 2015. Le lesioni sono diminuite del -36%, passando da 42 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 27 nel medesimo periodo del 2015. Si manifesta in controtendenza il dato relativo agli scippi, aumentati di 9 in termini assoluti passando da 13 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 22 nel medesimo periodo del 2015.

Forte dei Marmi vede un lieve calo dei reati totali passando da 1010 reati dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 998 del medesimo periodo del 2015. I furti in abitazione sono diminuiti del -3,6%, passando da 166 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 160 nel medesimo periodo del 2015. Registrano un aumento gli scippi, passando da 11 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 25 nel medesimo periodo del 2015. Analogamente sono aumentati i furti sui veicoli di 25 in termini assoluti, passando da 46 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 71 nel medesimo periodo del 2015.

A Pietrasanta la variazione in diminuzione dei reati totali è pari a -16% passando da 1812 reati dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 1525 del medesimo periodo del 2015. I furti in abitazione sono diminuiti del -19,6%, passando dal 320 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 257 nel medesimo periodo del 2015. Registrano un aumento gli scippi di 11 in termini assoluti, passando da 8 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 19 nel medesimo periodo del 2015. Aumentano anche le rapine di 5 in termini assoluti, passando da 1 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 6 nel medesimo periodo del 2015. Diminuiscono i furti di auto di 11 in termini assoluti, passando da 24 nel periodo dall’1.1.2014 al

15.11.2014 a 13 nel medesimo periodo del 2015. Anche le lesioni sono in diminuzione del -38%, passando da 37 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 23 nel medesimo periodo del 2015.

Nel Comune di Massarosa la diminuzione dei reati totali si evidenzia, anche se in maniera lieve, -0,6% passando da 638 reati dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 634 del medesimo periodo del 2015. Si registra solo un aumento di furti nelle abitazioni del 12%, passando da 105 nel periodo dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 118 nel medesimo periodo del 2015.

Seravezza registra una diminuzione dei reati totali pari al -27% passando da 519 dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 379 del medesimo periodo del 2015. Anche i furti in abitazione diminuiscono del -44%, passando da 129 dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 72 del medesimo periodo del 2015. Le rapine diminuiscono di 4 in termini assoluti, passando da 6 dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 2 del medesimo periodo del 2015. Diminuiscono anche i furti di auto di 10 in termini assoluti, passando da 12 dall’1.1.2014 al 15.11.2014 a 2 del medesimo periodo del 2015.

Nel Comune di Stazzema non si registrano significative variazioni.

Dall’analisi dei dati statistici, emerge, inoltre, un generale miglioramento dei singoli reati nel periodo dal 1 luglio 2015 al 15 novembre 2015 rispetto alle medesime fattispecie criminose commesse nello stesso periodo del 2014.

Al riguardo, il Prefetto ha sottolineato, quale elemento positivo, la collaborazione con le Polizie Municipali dei vari Comuni, di recente implementata grazie all’accordo di cooperazione stipulato tra i Vigili Urbani dei Comuni di Pietrasanta, Seravezza e Stazzema, auspicando sempre maggiori sinergie per il futuro.
E’ stato anche affrontato il tema della sicurezza nella Pineta di Ponente, in relazione al quale il Prefetto ha invitato il Sindaco di Viareggio a fruire del finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per raggiungere l’obiettivo di migliorare la visibilità e l’illuminazione di quei luoghi ai fini di una maggiore sicurezza.
Al termine della riunione, il Comitato ha espresso parere favorevole all’installazione di un sistema di videosorveglianza alle Bocchette del Comune di Camaiore e in alcune zone del Comune di Massarosa, che si aggiungono a quelle già dotate di telecamere.

Soddisfazione è stata espressa da tutti i presenti che hanno ringraziato l’operato del Prefetto e delle Forze dell’Ordine per il positivo riscontro ottenuto a seguito dell’aumento del controllo del territorio, anche grazie all’ausilio dei rinforzi ottenuti dal Ministero dell’Interno.

No comments

*

Camaiore festeggia la Liberazione

CAMAIORE – La notte tra il 17 e il 18 settembre 1944 i soldati brasiliani della FEB liberarono Camaiore dall’occupazione nazi-fascista. Quest’anno ne ricorre il ...