Estorsione a Mario “son sodo”, condannati gli imputati

0

LUCCA – Cinque anni a testa, per circonvenzione di incapace aggravata, oltre una provvisionale di 25mila euro. Questa la condanna, questa mattina in Tribunale a Lucca, per Monica Giulia Pieri e  l’ex compagno Ferdinando Fabbri. La richesta del pm Fabio Origlio era stata di sei anni per le estorsioni perpetrate ai danni di Mario “son sodo”.  La vicenda è nota. E risale al luglio del 2013. L’indagine, come spiegato dal vice questore aggiunto Virgilio Russo, dirigente della Squadra Mobile di Lucca, portò a scoprire che Mario era stato costretto a chiedere l’elemosina e poi dare il denaro alla coppia finita sotto processo. Gli agenti avevano filmato otto cessioni di denaro in un solo mese, appostandosi e svolgendo pedinamenti dopo la segnalazione avuta da Renato Bianchi, un investigatore privato che collabora spesso con la polizia.

No comments

*