Ex Stabile Volpi Holding spa in mano ai rom, Forza Nuova:”Minacce verso i residenti italiani”

0

MASSA – “Se il il Sindaco di Massa, Prefetto e la Questura, non sono in grado di ripristinare ordine e legalità lo dica e ci penserà Forza Nuova Massa Carrara, nel rispetto della Legge, sempre, ma con risolutezza, laddove essa sia ineludibile”.

La nota stampa è a firma del segretaro di FN Carrara, Tony Caprides.

“Numerosi cittadini, esasperati, residenti tutti nei pressi dello stabile della  ex Volpi holding – prosegue il segreatio carrarino del partito di  Roberto Fiore –  si sono rivolti a noi di FN, ben sapendo che mai ci tiriamo indietro quando si tratta di difendere gli italiani,  -commenta Caprides Tony coordinatore comunale FN Carrara  – dopo che inutilmente si sono rivolti a tutte le autorità politiche e di Pubblica Sicurezza, per chiedere aiuto sulla situazione che si è andata realizzando con l’occupazione abusiva da parte dei rom dello stabile della ex Volpi holding. Di fatto, questi residenti o italiani sono oggetto di violenze da parte dei rom e nessuno interviene, Sconcertante! Sconcertante che per il garantire diritti a minoranze etniche con stile di vita discutibile, si tolgano diritti fondamentali ai residenti italiani che pagano le tasse, ponendoli di fatto in una situazione di pericolo fisico costante. Ma è bene ricordare cosa avviene in quel posto. In via Massa Avenza, l’ex stabile Volpi (sotto procedura di fallimento) è stato occupato da spacciatori, prostitute e zingari, che lo hanno fatto diventare un quartier generale del malaffare. Numerose segnalazioni di illegalità , come ad esempio il furto di rame, sono rimaste inascoltate. Ce ne chiediamo la ragione. I cittadini che vivono nelle zone limitrofe si sentono in pericolo, quasi ostaggi di questi malviventi, che nella loro condizione di impunità, si sentono sempre più in diritto di dispiegare comportamenti arroganti e minacciosi, anche espliciti. Il Sindaco, il Prefetto e il Questore non possono lasciare una zona franca di illegalità. O risolve la situazione quanto prima o FN istituirà un presidio permanente davanti allo stabile dello scandalo, con tutte le conseguenze che potenzialmente ne potrebbero derivare. Altro che diritti rom, qui si tratta di malaffare. Vogliamo legalità”.

 

No comments

*