Fiamme Gialle in azione: sequestrati 4500 pezzi privi del marchio CE

0

PISA  – I Finanzieri del Comando Provinciale di Pisa proseguono con la costante attività di controllo per la tutela del consumatore, ponendo particolare attenzione ai prodotti non sicuri, perché immessi sul mercato privi delle indicazioni di provenienza, della marcatura “CE” e/o recante la stessa non conforme.

La marcatura “CE” è un elemento imprenscindibile per la regolare immissione di alcuni prodotti (elettrici, giocattoli elettronici, ecc), atteso che la stessa denota la particolare attenzione del legislatore affinchè all’interno dell’Unione Europea, vengano importati e commercializzati esclusivamente articoli che risultino avere superato i requisiti minimi di sicurezza richiesti per l’immissione in commercio.

L’operazione, svoltasi nella zona della Stazione Ferroviaria di Pisa, è stata fondata su una preliminare attività dI “intelligence” e di controllo del territorio condotta costantemente dai finanzieri, fortemente ribadita anche nei Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che ha permesso di individuare una ditta individuale gestita da una persona di origine cinese, al cui interno sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro amministrativo circa 4.500 prodotti (giocattoli, accessori di elettronica, informatica, telefonia ecc) le cui confezioni sono risultate prive delle prescrizioni di Legge previste dal Codice del Consumo e/o delle normative specifiche in materia di marcatura “CE”.

No comments