Francigena, entro maggio al via i lavori di ampliamento

0

LUCCA – Entro maggio sarà avviato l’intervento di l’ampliamento della strada provinciale  ‘Francigena’ (la via per Camaiore), in località Bollore tra i comuni di Lucca e Pescaglia.
L’opera pubblica è stata presentata questa mattina (lunedì 9 marzo) dal presidente della Provincia, Stefano Baccelli, e dal sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti.

«Sulla SP1 in località Bollore – afferma il presidente Baccelli – si prosegue con la realizzazione di un intervento di messa in sicurezza di una viabilità importante e molto transitata, al fine di risolvere definitivamente una notevole criticità che rischiava di mettere in serio pericolo la circolazione su questo tratto di strada. In questa zona sia la stretta carreggiata, che la sequenza di curve dal raggio ridotto costituiscono un fattore di criticità per la circolazione veicolare. Il lavoro in questione, come i precedenti interventi già realizzati, consentirà di ampliare la carreggiata stradale e migliorare le condizioni di sicurezza per la circolazione».

«Non posso che esprimere la mia soddisfazione – commenta il sindaco Bonfanti – per questi lavori che puntano a risolvere un problema di sicurezza su una strada che, purtroppo, ha visto il verificarsi anche di vari incidenti mortali. Durante la mia campagna elettorale, quindi solo pochi mesi fa, il presidente Baccelli si era impegnato a portare a termine i lavori su questa importante viabilità e, oggi, siamo qua a parlare dell’avvio a brevissimo dell’intervento. Ringrazio personalmente e a nome dell’intera comunità il presidente Baccelli per aver mantenuto l’impegno preso, fatto ancora più encomiabile in un momento che vede tutti gli enti in difficoltà a causa dei pesanti tagli economici subiti».

IL PROGETTO DELLA PROVINCIA – L’intervento complessivo in loc. Bollore, di cui è stato approvato dalla Provincia il progetto preliminare di 1,9 milioni di euro di importo complessivo, prevede l’adeguamento di un tratto della Sp 1 ‘Francigena’ di circa 600 metri nei comuni di Lucca e di Pescaglia. In questo tratto, la strada provinciale presenta una carreggiata che subisce una contrazione, riducendosi a una larghezza media di circa 6 metri, costretta tra muri di sostegno e il filare alberato storico. Una serie di curve di raggio ridotto, oltre alla vicinanza della viabilità al torrente Freddana, costituiscono le principali criticità lungo il tracciato della strada provinciale.
Negli scorsi anni sono già stati realizzati 2 lotti esecutivi, rispettivamente da 300mila e 400mila euro interamente finanziati dalla Provincia, che hanno consentito l’adeguamento e la messa in sicurezza di un tratto complessivo di circa 250 metri.

III LOTTO – Il progetto definitivo del III lotto – approvato dalla giunta Baccelli a fine febbraio e che impegnerà l’ente per 165mila euro – prevede l’ampliamento di un ulteriore tratto stradale di circa 100 metri.
I lavori prevedono l’ampliamento della sede stradale, sul lato di monte, per mezzo della demolizione dell’attuale muro in pietra, lo sbancamento del versante e la realizzazione di nuove opere di sostegno. Verrà, quindi, realizzata anche la nuova sede stradale, che risulterà così più larga rispetto a quella attuale. L’intervento prevede anche l’adeguamento idraulico dell’attraversamento stradale di un piccolo affluente del torrente Freddana oltre alla ricollocazione ed il restauro di un’edicola votiva che si trova sul tratto di strada interessato dai lavori.

ULTERIORI INTERVENTI DI VIABILITA’ – Sempre in un contesto di miglioramento della sicurezza stradale, la Provincia ha stanziato ulteriori 127mila euro di fondi propri per la riasfaltatura della strada provinciale n.32 ‘di Pescaglia’, inserendo l’intervento nell’ordinaria manutenzione effettuata dall’ente di Palazzo Ducale.

No comments

*