Fugge all’alt, e quasi travolge un agente: fermato non aveva la patente

0

PISA – Nella giornata di ieri, alle 17.30 circa, una Volante era impegnata in un posto di controllo in via Pietrasantina. In quel momento, su una Fiant Punto bianca, si trovava a transitare D.M., senegalese di 42 anni con regolare permesso di soggiorno, al quale veniva dato l’alt e fatto segno di accostare per un controllo.

Il comportamento dello stesso aveva destato sospetto negli agenti. Infatti l’extracomunitario aveva tentato di ‘nascondersi’ dietro un autobus che transitava a bassa velocità, dato anche il notevole traffico che a quell’ora affollava la strada.

Il senegalese faceva finta di voler accostare ma, quando il poliziotto gli si avvicinava, accelerava violentemente e si dava a precipitosa fuga, quasi travolgendo l’agente.

Da quel momento nasceva un inseguimento a sirene spiegate nel corso del quale il senegalese dava prova di sprezzo del pericolo e, soprattutto, del’incolumità pubblica, compiendo manovre azzardate ad alta velocità nel traffico.

Nel frattempo diverse pattuglie convergevano sul posto fino a che una di queste non riusciva a sbarrare la strada al fuggitivo il quale, tuttavia, non pago, tentava di sfondare, impattando contro la Volante. La collisione riusciva ad arrestare la folle corsa e permetteva agli agenti di arrestare il senegalese per resistenza a P.U.

All’esito degli accertamenti condotti in Questura si è poi scoperto che l’arrestato non ha mai conseguito la patente di guida ed era in possesso di un contrassegno di assicurazione falso. A bordo dell’auto sono stati ritrovati anche alcuni capi di abbigliamento, di note marche, contraffatti.

L’assurdità della vicenda sta nel fatto che il senegalese era stato già denunciato più volte per guida senza patente e con assicurazione falsa.

Sempre nella serata del 15 Settembre, a seguito di un controllo in zona stazione ferroviaria, è stato fermato un altro cittadino senegalese, M.O. di 32 anni, con addosso 2,7 grammi di hashish suddivisi in tre dosi, verosimilmente destinate allo spaccio. Tuttavia, la modica quantità di droga e l’assenza di fatto di reato accertati, hanno portato alla mera segnalazione per uso di sostanza stupefacente.

 

 

No comments