Furti a raffica vestiti in divisa, arrestati a Viareggio dai Carabinieri di Massa

0

MASSA – Letizia Tassinari – Due mesi di indagini serrate, ma questa mattina la “carriera” di Bonnie e Clyde è terminata: i due ladri, un uomo e una donna di origini sinti, sono stati arrestati a Viareggio, su disposizione della Procura del capoluogo apuano, per mano dei Carabinieri di Massa coadiuvati dai colleghi dell’Arma viareggina.

Lui,  E.G., di 40 anni, è finito in carcere al San Giorgio di Lucca, lei, M.S., 36enne, nella sezione femminile del Don Bosco di Pisa.

1

Entrambi, come spiegato dalla tenente Rosa Sciarrone, erano dediti a furti nelle abitazioni. Sono circa 15  i colpi messi a segno in pochi mesi. Arremati di attrezzi da scasso facevano irruzione nelle case e le svuotavano. Poi, altro modus operandi, indossavano divise, quando da poliziotti, quando da carabinieri, quando da finanzieri, oppure da tecnici di Enel o della Telecom e “intortando” gli anziani gli portavano via denaro contante e gioielli.

Nella loro abitazionne, perquisita da cima a fondo, i carabinieri hanno ritrovato,  e sequestrato, due Rolex,  tre anelli con brillanti e oltre 16mila euro in contanti.

No comments

*