Furti attrezzature agricole, nei guai i ladri

0

VOLTERRA – Scoperti dai Carabinieri della Stazione di Volterra gli autori di numerosi furti di attrezzatura agricola avvenuti nelle campagne della città etrusca durante lo scorso anno. Ai primi di marzo un imprenditore Volterrano, con la passione per l’agricoltura, si era rivolto ai Carabinieri poiché stanco del fatto che nel corso del tempo fosse spartita, dall’interno del suo podere, numerosa attrezzatura agricola tra cui cingoli per trattori, pezzi di mietitrebbia,  ricambistica varia ed una cisterna per diserbante. I militari hanno immediatamente avviato le indagini ed i sospetti sono ricaduti nell’ambito familiare. Così, una volta acquisiti chiari indizi di colpevolezza, è scattato il controllo presso la proprietà dei due fratelli della vittima, entrambi quarantenni agricoltori volterrani, che ha permesso di rinvenire, celata all’interno di un capannone, l’intera refurtiva. Nel corso delle operazioni, estremante complesse data la vastità del fondo agricolo, sito nelle campagne a nord della città etrusca, esteso su numerosi ettari di terra, i militari hanno rinvenuto, in un campo di proprietà di uno dei fratelli, una cisterna per gasolio della capienza di 4000 lt, provento di furto commesso all’inizio dello scorso anno sempre nelle campagne volterrane. L’intera refurtiva per un valore di euro 6.000,00 è stata restituita ai legittimi proprietari. I due agricoltori volterrani sono stati denunciati per furto aggravato e, per il solo proprietario del terreno ove è stata rinvenuta la cisterna, per ricettazione. Ancora una volta la Compagnia Carabinieri di Volterra coglie l’occasione per rammentare l’importanza della sinergia tra le forze dell’ordine e la cittadinanza nel contrasto ai reati contro il patrimonio, invitando a segnalare tempestivamente ogni avvenimento ritenuto sospetto.

 

No comments

*