Furti nei negozi, ladri denunciati

0

T.D. rumena di 40 anni, residente a Lucca, è stata notata dal personale della sicurezza interna del negozio Oviesse  di via Roma mentre nascondeva alcuni cosmetici nella borsa, dopo aver strappato le strisce adesive antitaccheggio. Allertato il 113, una volante ha atteso che la donna uscisse dal negozio per fermarla e controllarla. Alla richiesta di documenti la donna ha esibito un documento di identità rumeno, asserendo di non averne altri e di essere residente a Porcari. Condotta in Questura e sottoposta ad un controllo più accurato, oltre alla merce trafugata per un valore totale di poche decine di euro, è stata rinvenuta la carta di identità italiana da cui si è rilevato che la donna è residente a Lucca e non a Porcari come aveva dichiarato. Pertanto la straniera è stata denunciata in stato di libertà per il furto aggravato e per aver fornito false dichiarazioni a Pubblico Ufficiale.
Analogo episodio verso le  15 di ieri pomeriggio, da “Mediaworld” a San Vito. Questa volta a rubare cd e dvd per un valore di circa 100 euro è stato il lucchese, V.P. le sue iniziali, dell’81, già noto alle forze dell’ordine. Il copione, ha spiegato il dirigente della Squadra Volante della Questura di Lucca, vice questore aggiunto Leonardo Leone,  è  stato sempre lo stesso:  si forzano le custodie antitaccheggio e si nascondono gli oggetti nelle borse. All’arrivo della polizia il ragazzo ha tentato di dire che gli oggetti erano i suoi, acquistati nei giorni prima ma, di fronte alle confezioni rotte e vuote rinvenute dietro gli scaffali, non gli è rimasto che confessare.
Alle ore 21.00 l’operatore della centrale operativa ha notato dalle immagini delle telecamere di sicurezza della Questura che due individui, proprio davanti all’ingresso carraio di via Montanara, cercavano di forzare le catene delle biciclette lasciate in sosta lungo il perimetro della Questura. Immediatamente sul posto sono piombate due volanti che hanno bloccato i ladri di biciclette. Gli stessi sono stati identificati per ventenni cittadini rumeni, residenti a Prato, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Oltre ad essere stati denunciati per il tentato furto delle due ruote,  i due sono stati muniti di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di tornare a Lucca nei prossimi tre anni.

No comments

* VERIFICA SCRIVI I CARATTERI CHE VEDI NELL'IMMAGINE SOPRA