Furti, ricettazione e evasione: arresti della Polizia a Pisa

PISA – Nell’ambito della intensificazione dei servizi di prevenzione messi in campo dalla Questura per il contrasto ai furti in esercizi pubblici, nel pomeriggio di ieri una pattuglia del 113, in servizio nel centro città, interveniva in Piazza Vittorio Emanuele, ove una cittadina segnalava la presenza di una donna che, poco prima, si era resa responsabile di un furto presso il negozio Tezenis di Corso Italia.

Sulla base delle indicazioni fornite dalla testimone la donna veniva localizzata dalla Volante che aveva modo di osservare come, alla vista dell’auto della Polizia, avesse cercato di nascondere una grossa busta contenente capi di abbigliamento all’interno di un bar.

Presso il negozio Tezenis gli agenti accertavano che la donna,  con la scusa di provare alcuni capi di abbigliamento, aveva strappato le placchette antitaccheggio e, dopo aver nascosto i capi in una busta, si era allontanata frettolosamente senza pagare benchè notata ed invitata a fermarsi dal personale della direzione del negozio.

Identificata per N.A. nata in Macedonia nel 1976, residente a Cascina (PI), essendo stata trovata in possesso di sette capi di abbigliamento appena asportati presso il suddetto esercizio commerciale, veniva tratta in arresto per furto aggravato, per un valore di circa Euro 150, nonché denunciata per ricettazione in quanto trovata altresì in possesso di altri capi di abbigliamento risultati sottratti al negozio Mango di Corso Italia, per un valore di euro 250.

Nel corso degli accertamenti è risultato inoltre che la stessa doveva trovarsi agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio in Cascina.

Pertanto è stata altresì arrestata per evasione dalla  detenzione domiciliare concessa lo scorso 12.01.2018  dal Tribunale di Sorveglianza di Pisa,  in relazione a reati contro il patrimonio.

Nella disponibilità della persona è stata rinvenuta una somma di Euro 690 della quale non è stato giustificato il possesso; il denaro è stato sequestrato.

Per i reati di furto aggravato ed evasione la donna, su disposizione del PM di turno  Paola Rizzo – questa mattina sarà sottoposta a rito direttissimo.