Giochiamo sicuro, Garante per l’Infanzia e GdF insieme

0

FIRENZE – Oggi, presso la “Sala Affreschi” di Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio Regionale della Toscana, si è svolta sul tema della sicurezza dei giocattoli una conferenza stampa promossa dal Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Toscana, Grazia Sestini, con la partecipazione di Ufficiali del Comando Regionale Toscana della Guardia di Finanza, che hanno fornito i dati più significativi dell’attività svolta nelle province toscane a contrasto dell’illecito commercio di giocattoli contraffatti e/o pericolosi.
I giocattoli svolgono un ruolo fondamentale nella crescita, perché il gioco è una componente essenziale per la salute e il benessere dei bambini che contribuisce in maniera significativa al loro sviluppo cognitivo, sociale ed emotivo.
Il Garante ha sottolineato per questo l’importanza di “diffondere la cultura della sicurezza dei giocattoli per la tutela dei bambini, soprattutto nel periodo natalizio, quando si acquistano più giocattoli, per cui è anche più alto il rischio di incorrere in oggetti dannosi per la loro salute”.
La conferma viene proprio dall’esito dei controlli eseguiti negli ultimi mesi ed in particolare in questi giorni dalle Fiamme Gialle toscane che hanno eseguito oltre 560 interventi in materia di sicurezza prodotti pervenendo al sequestro (nelle province di Firenze – Grosseto – Livorno – Massa Carrara – Pisa – Pistoia e Siena) di 112.000 giocattoli pericolosi e 225.000 luminarie prive dei requisiti di sicurezza, per un valore commerciale di 675.000 euro.
Gli articoli sono stati ritirati dal mercato e distrutti, mentre ai commercianti che li detenevano sono state comminate sanzioni pecuniarie per 50.000 euro.
La produzione, l’importazione e la commercializzazione di giocattoli contraffatti o pericolosi possono comportare effetti negativi sulla delicata clientela finale a cui sono destinati; perciò vale la pena di scegliere ed acquistare prodotti fabbricati da aziende che operano nel rispetto della legalità, al fine di consegnare nelle mani dei nostri piccoli sempre un oggetto sicuro.
Semplici ma fondamentali le indicazioni da seguire:
1. SCEGLIERE NEGOZI AFFIDABILI: diffidare da chi vende giocattoli per strada e acquistare solo nei negozi. Controllare i giochi di seconda mano e quelli avuti in regalo;
2. ATTENZIONE AI PICCOLI PEZZI: non comprare giochi che contengono piccole parti se destinati ai bambini più piccoli. Se hanno meno di tre anni, infatti, potrebbero ingerirle. Evitare anche i giochi con etichette e piccole parti che si staccano facilmente;
3. BUTTARE SCATOLE E SACCHETTI: rimuovere sempre le scatole, lacci e sacchetti di plastica presenti nella confezione. Conservare le istruzioni: leggerle ed eseguire correttamente il montaggio del gioco. Non usarli in modo improprio;
4. CONTROLLARE L’ETICHETTA: verificare che siano riportate sulla confezione: marchio C.E., nome e indirizzo del fabbricante o dell’importatore, le illustrazioni in lingua italiana, la fascia di età cui il gioco è destinato.

No comments

*