I cittadini di Sillano e Giuncugnano hanno detto sì alla fusione dei due Comuni

0

GARFAGNANA – Sulla fusione tra i comuni di Sillano e Giuncugnano in provincia di Lucca ha vinto il sì, con il 65,27% a Sillano contro il 34,73 di no. Simile il risultato a Giuncugnano: 64,18 di sì e 35,82% di no alla fusione con Sillano. Questi i risultati del referendum consultivo sulla fusione dei due comuni della Garfagnana che si è svolto ieri e oggi. La percentuale dei votanti è stata del 52, 92 a Sillano e appena sotto il 50% a Giuncugnano (49,63%) con una media del 51,47%.

Soddisfazione per l’esito del referendum viene espressa da Vittorio Bugli, assessore regionale con delega alle riforme istituzionali e ai rapporti con gli enti locali. “La Regione Toscana – afferma – crede e investe nell’incoraggiare i processi di aggregazione che favoriscono una migliore capacità di azione e di governo delle autonomie locali. E anche il risultato dello scrutinio di oggi, come il fatto che solo nel 2013 si sono avute 14 fusioni che hanno prodotto 7 comuni, ci spingono a procedere in questa direzione. Queste sono scelte necessarie per programmare in maniera più efficace i servizi e migliorare la capacità di governo dei comuni in tempi di carenza di risorse. Ma devono essere processi democratici e infatti abbiamo deciso di fare ogni volta un referendum consultivo per ascoltare anche i cittadini, al di là del voto dei consigli comunali”.

Spetta ora al Consiglio Regionale deliberare sulla base del risultato ottenuto e riconoscere il nuovo status del comune Sillano-Giuncugnano.

No comments