Identificato il cadavere trovato in spiaggia, è il 26enne tunisino che si era gettato nel Serchio

0

PISA – E’ stato identificato il cadavere trovato il 31 marzo sulla spiaggia di Marina di Vecchiano, in provincia di Pisa, in avanzato stato di decomposizione: il sospetto che si trattasse di lui ha trovato conferma, si tratta infatti di Hedi Chemki,  il 26enne tunisino che assieme a un connazionale nelle scorse settimane si gettarono nel fiume Serchio di notte per sfuggire a un controllo dei Carabinieri. Il tunisino insieme ad un altro straniero di 21 anni era sfuggito ai militari, gettandosi nel fiume e per poter nuotare meglio si erano anche tolti le giacche che furono ritrovate il giorno dopo dai vigili del fuoco. Le ricerche, poi interrotte, proseguirono senza esito per due giorni. Fino a quando la Polizia ha ritrovato il corpo ormai senza vita sulla riva del mare.

No comments

*