Il bazar della droga? Dal barbiere. Tra uno shampoo e l’altro l’uomo faceva il pusher

0

MASSA – Nel pomeriggio di ieri il personale del Nucleo Investigativo di questo Comando Provinciale ha tratto in arresto in flagranza di reato N.G., 40enne massese, noto barbiere cittadino, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato colto in flagrante nel momento in cui cedeva una dose di droga ad una acquirente. Attività illecita che lo stesso, da qualche tempo, aveva deciso di avviare direttamente presso la propria attività commerciale, divenuta un vero e proprio “bazar della droga”, alternando tra un taglio di capelli, uno shampoo e una rasatura di barba, un fiorente smercio al dettaglio di sostanze stupefacenti di varia natura.

Da diverso tempo i militari operanti controllavano in loco i “movimenti” presso l’attività commerciale dell’arrestato, notando che molti “clienti” erano soliti recarsi all’interno del negozio rimanendovi solo pochi secondi per poi andarsene, destando in questo modo più di un sospetto.

Per questo motivo, il Nucleo Investigativo interveniva prontamente nel momento in cui, in orario di chiusura dell’attività, una donna (che stranamente si recava da un barbiere specializzato in tagli “maschili”) dopo essersi presentata all’ingresso, aveva accesso all’interno del locale dopo che il proprietario dell’attività le apriva la porta chiusa a chiave dall’interno. A quel punto anche i militari intervenivano bloccando la giovane che teneva in una mano la dose di sostanza stupefacente appena ceduta dal libero professionista.

A seguito di perquisizione personale e locale venivano rinvenuti e sequestrati 50 grammi di cocaina, un etto di hashish, 10 grammi di marijuana, 8mila euro in contanti, in banconote di vario taglio provento dell’attività illecita, materiale per confezinare le dosi e sostanza da taglio, oltre a un bilancino

 

No comments

*