Il Pd aderisce alla manifestazione del 27 giugno contro il razzismo

FIRENZE – “Saremo in tanti alla manifestazione del 27 giugno a Firenze contro il razzismo e sottoscriviamo convintamente la lettera-appello del sindaco di Firenze e del presidente della Toscana. Siamo preoccupati dal clima che questo governo ha già’ portato nel nostro paese, in cui l’agenda e’ormai dettata dalla Lega. Quello a cui assistiamo e’ un tentativo palese di indirizzare l’attenzione contro capri espiatori per distrarre i cittadini dai veri problemi che questo governo non potrà’ risolvere. L’individuazione scientifica di nemici interni ed esterni non va sottovalutata: e’una pratica che la storia ci ha gia’ mostrato. Non sentiamo piu’come un ricordo lontano le parole “razzismo”, “schedature”, “discriminazione” di stato. Il rispetto dei diritti delle persone e’davvero a rischio. Per questo siamo tutti mobilitati. Non possiamo girarci dall’altra parte”. Cosi’ Marco Recati, portavoce della reggenza del Pd toscano e segretario metropolitano di Firenze e Massimiliano Piccioli, segretario comunale, sulla manifestazione contro il razzismo del 27 giugno a Firenze.