Inaugurazione di Starbucks a Firenze: la bufala in rete

1

FIRENZE (di Chiara Bini) – Eventi sui social con migliaia di partecipanti, articoli di giornale e post che affollano blog e siti di informazione: da settimane rimbalza in rete la notizia che Starbucks aprirà un punto vendita a Firenze nelle prossime settimane. Esultanza della folla fiorentina e toscana in generale, tutti già pronti ad accaparrarsi il primo Frappuccino tutto italiano. Peccato che sia una bufala, l’ennesima tra le migliaia che popolano il web.

Da anni non si fa che parlare dell’approdo di Starbucks in Italia: i giovani non vedono l’ora di imbattersi nell’insegna verde e bianca, mentre girano per le città, i turisti stranieri si domandano increduli come mai ancora non possano richiedere il loro caffè americano preferito. Eppure, sebbene in molti se lo augurassero, nessun punto vendita è stato ancora aperto.

Dopo anni di stallo, nonché di innumerevoli contrattazioni, finalmente Starbucks aprirà il suo primo negozio a Milano. Se n’è parlato tantissimo in tutti i canali di informazione, grazie anche alla polemica sulle palme e i banani piantati in piazza Duomo, finanziati proprio dalla multinazionale statunitense come forma promozionale.

Milano parte, le altre la seguono: subito dopo aver dato l’annuncio ufficiale sull’apertura del negozio in piazza Cordusio, poco più in là della Madunina, prevista per la fine del 2018, in rete hanno cominciato a diffondersi notizie di altre aperture un po’ in tutta Italia. Ovviamente, nel mirino dei bufalari non poteva mancare Firenze, città con altissima concentrazione di turisti, soprattutto statunitensi.

Abbiamo anche una data esatta: il 21 giugno 2017 tutti pronti per l’inaugurazione. Eventi creati su Facebook raccolgono migliaia di proseliti, la notizia che salta da un sito all’altro, la gente che cerchia sul calendario la data fatidica. Ci vediamo tutti lì! Sì, ma… lì dove? Eccola, l’ennesima bufala: apre Starbucks a Firenze, c’è già un giorno esatto, ma nessuno sa dire dove aprirà il negozio.

La divisione italiana del marchio ha già confermato che l’unico punto vendita che sarà sicuramente aperto è quello di Milano. Non esclude, ovviamente, che seguano anche altri negozi, al contrario hanno già accennato a trattative con le autorità competenti di altre città, ma almeno per il momento Firenze dovrà aspettare.

1 comment

  1. Mattis 23 luglio, 2017 at 15:45 Rispondi

    Ma guarda che nessuno smania perché Starbucks arrivi in italia, tanto meno a Firenze… È una roba per turisti all’estero, chi se ne importa di un frappuccino!

Post a new comment

*