“Incontri con le eccellenze”, a Lucca Alberto Quadrio Curzio

0

LUCCA – Nuovo appuntamento di eccezione per il ciclo di conferenze dal titolo “Incontri con le eccellenze”, organizzate da Accademia Nazionale dei Lincei, Comune di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca. Dopo l’appuntamento con il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, e l’ex premier Giuliano Amato, ad essere protagonista sabato 16 aggio è il l’economista Alberto Quadrio Curzio.
Le conferenze che si avviano alla chiusura prevedono un totale di sei appuntamenti, ad ingresso gratuito, di sicuro interesse culturale e scientifico pensati per un vasto pubblico, che si terranno fino a maggio nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca in piazza San Martino. Grandi nomi di livello nazionale che proporranno spunti di riflessione su molti aspetti di attualità: dall’ambiente all’istruzione, all’economia.
A presentare l’intervento di Alberto Curzio, alle 17.30, Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca e Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca e il presidente dell’Accademia Lamberto Maffei.
Aquadrio Curzio, professore emerito di economia politica all’università Cattolica, dove è stato ordinario di economia politica dal 1976 al 2010 e preside dal 1989 al 2010, tratterà il tema: “Italia tra società civile ed economia reale”.

Alberto Quadrio Curzio è stato rappresentante degli economisti italiani al CNR, presidente della società Italiana degli economisti ed è membro di varie accademie internazionali ed nazionali tra le quali la Royal Economic Society (Uk), l’Academia Europaea nella sezione Economia e Scienze Economiche Aziendali e manageriali, l’Accademia delle Scienze.

A chiudere il ciclo di conferenze, il 13 giungo, alle 17,30, sarà il presidente dell’Accademia dei Lincei, Lamberto Maffei, con un interessante appuntamento dal titolo: “L’ambiente, l’uomo e il cervello”.

L’Accademia dei Lincei è la più antica accademia scientifica al mondo – annovera tra i suoi primi Soci Galileo Galilei – a cui è stato accordato, dall’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, l’Alto Patronato permanente. Fine istituzionale dell’Accademia è “promuovere, coordinare, integrare e diffondere le conoscenze scientifiche nelle loro più elevate espressioni nel quadro dell’unità e universalità della cultura”. A tale scopo organizza congressi, conferenze, convegni e seminari nazionali e internazionali e partecipa, con i propri soci, ad analoghe manifestazioni italiane e straniere, oltre a promuove e realizzare attività e missioni di ricerca.

No comments

*