Inseguito, fugge e getta a terra cinque dosi di “bianca”

0

LUCCA – Nell’ambito di specifiche attività di controllo del territorio volte, in special modo, alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella serata di ieri la Polizia di Stato ha proceduto ad identificare e controllare numerose persone e veicoli in svariate zone della città.

Nel corso di detti servizi, predisposti con personale delle Volanti e con operatori in borghese, un equipaggio della Questura di Lucca si è portato in località Cataratte a seguito di segnalazioni inerenti una attività di spaccio.

Giunti sul posto, gli operatori hanno cinturato la zona e tentato di identificare un cittadino di etnia marocchina che, alla vista dei poliziotti, si è dato a precipitosa fuga nei boschi vicini, tallonato dai poliziotti subito postisi al suo inseguimento.

Il malvivente ha lasciato cadere 5 dosi di sostanza stupefacente, poi risultata essere cocaina”, che sono state sottoposte a sequestro.

Nel prosieguo dei controlli, i poliziotti della Questura di Lucca, hanno altresì, provveduto a identificare quattro giovani due lucchesi e due di nazionalità marocchina, tre ragazzi ed una ragazza di età compresa tra i 30 ed i 35 anni che a bordo di una automobile, così hanno riferito agli agenti delle Volanti, erano andati nella zona delle Cataratte proprio al fine di acquistare sostanza stupefacente. I clienti verranno segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti per l’adozione delle sanzioni previste dagli artt. 75 e 75 bis del DPR 309/1990.

No comments

*