Insulta e prende a calci i Carabinieri, arrestato

0

CAPANNORI – Il 50enne, di origino marocchine, padre di due figli, è finito in manette per mano dei Carabinieri per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, un 5oenne, è corso dietro alla figlia di 13 anni e alla moglie, che teneva in braccio l’altro bimbo, scappate di casa e rifugiatesi in caserma per denunciare una presunta aggressione.  Davanti ai carabinieri, poi, è andato in escandescenze, insultando e prendendo a calci i militari. Questa mattina direttissima, l’uomo è stato condannato, con l’obbligo, per un anno, di non abitare a Capannori.

No comments

*