“Irruzione squadrista”: arresto e Daspo di 8 anni per un tifoso amaranto

0

LIVORNO – ( di Letizia Tassinari ) – E’ finito in manette, accusato di rapina aggravata, e denunciato per danneggiamento e lesioni, uno degli aggressori dei supportes del Latina. Il giovane livorenese, un 28enne, si è poi beccato anche un Daspo di otto anni. Gli altri quattro ultras amaranto, tutti livornesi tra i 20 e 30 anni, ritenuti anch’essi responsabili dell’aggressione di ieri sera prima del posticipo di serie B Livorno-Latina, sono stati denunciati per gli stessi reati in concorso, ma per loro il Daspo è di cinque anni.  Il 28enne negli ultimi 10 anni risulta aver già collezionato diversi Daspo, l’ultimo dei quali scaaduto lo scorso marzo. mentre gli altri erano incensurati.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini della Questura della città labronica, ieri verso le 17.30,  i quattro tifosi del Latina, tra cui un poliziotto in borghese di stanza a Roma, con sciarpe e maglie del Latina, erano entrati in un bar sul lungomare labronico, poi i cinque averebbero fatto irruzione all’interno del locale agggredendo gli avversari.  “Una irruzione squadrista” queste le parole del Questore di Livorno, Marcello Cardona, durante la quale i quattro hanno strappato di dosso ai cinque aggrediti maglie, sciarpe e una collana.

No comments

*