La lista civica in corsa per le prossime elezioni amministrative a Pisa presa di mira dagli hacker

PISA – La lista civica in corsa per le prossime elezioni amministrative a Pisa  presa di mira dagli hacker. Maria Chiara Zippel: “Sono delusa, qualcuno ce l’ha con noi, ma non ci fermeremo”

“Qualcuno ha violato i canali informatici de “La Nostra Pisa” per comprometterne il funzionamento. Da giorni il mio staff lavora per far sì che la nostra comunicazione vada avanti senza problemi, ma non è facile”. Maria Chiara Zippel, candidato a sindaco di Pisa per la lista civica “La Nostra Pisa”, racconta dell’attacco informatico effettuato ai danni del simbolo politico che lei rappresenta. “Fatichiamo a credere che si tratti di un disguido, dato che si sono verificate mosse piuttosto mirate, finalizzate a indebolire e danneggiare il nostro sistema di comunicazione. Inizialmente non volevo darne notizia – spiega ancora Zippel – ma credo che sia giusto che la gente sia a conoscenza di quanto accaduto. Personalmente non riesco a comprendere il gesto. Paralizzare i nostri mezzi di diffusione, ma perché? La Nostra Pisa è un gruppo di cittadini che vuole migliorare la città, che fa politica tra la gente. Un’idea nuova di amministrare il territorio. Chi può avercela con noi? È una domanda che mi rimbalza nella testa”. Nonostante la violazione e parziale manomissione di alcuni canali di comunicazione, “La Nostra Pisa” è riuscita lo stesso, negli ultimi giorni, a far sentire la sua voce. Da mercoledì 2 maggio, però, la pagina Facebook ufficiale di Maria Chiara Zippel è stata oscurata per permetterne il ripristino dopo il tentativo di intrusione dall’esterno.  “Mi sono immediatamente attivata per far sì che la situazione non degenerasse, sinceramente ho temuto anche per la mia privacy, ma per fortuna sembra che l’attacco sia stato effettuato soltanto agli indirizzi mail e ai profili legati alla politica”. Zippel conclude esprimendo tutta la sua delusione: “Non abbiamo finanziamenti pubblici, tutto quello che facciamo è opera mia e della mia grande squadra. Le elezioni sono un sacrificio, di forze e non solo. Inutile girarci intorno. Io faccio col sorriso perché ci credo davvero, ma vedere andare i miei sforzi in fumo per un gesto vigliacco e meschino mi fa male. Comunque non ci fermeremo, “La Nostra Pisa” e tutte le liste collegate non si piegheranno a questo tentativo di danneggiamento”.