La movida e le sue insidie, nel progetto della Prefettura “Scuole aperte”

0

LUCCA –  “La movida e le sue insidie” è l’argomento che è stato trattato questo pomeriggio all’I.T.C. Carrara con le Scuole Superiori del capoluogo aderenti al progetto “Scuole Aperte”, coordinato dalla Prefettura di Lucca.
Il tema è stato affrontato con l’Arma dei Carabinieri, rappresentata dal Magg. Giangabriele Affinito, Comandante della Compagnia Carabinieri di Lucca, che ha approfondito gli aspetti connessi all’uso di alcol e droghe e alle conseguenze per chi si pone alla guida.
Una platea di studenti ha seguito con attenzione e ne è scaturito un confronto sugli effetti dannosi per la salute e sulla dipendenza per gli assuntori, ma soprattutto i ragazzi sono stati indotti a riflettere sulle motivazioni che spingono a cercare nelle sostanze le modalità per divertirsi: emulazione, necessità di appartenere ad un gruppo, timidezza o soltanto desiderio di trasgressione.
Ancora una volta i ragazzi si sono fatti parte attiva ed hanno manifestato dubbi e quesiti cercando negli esperti del Tavolo di Lavoro Permanente sull’educazione, le risposte alle loro domande.
Obiettivo dell’incontro, quello di accrescere conoscenze per rendere i giovani consapevoli delle loro scelte e responsabili, per indurli a riflettere su modalità alternative di divertimento sicuro.

No comments

*