La Polizia denuncia spacciatore ed esegue un ordine di carcerazione

0

AREZZO – La Polizia di Stato, nella giornata di ieri, ha condotto ai domiciliari un cittadino italiano condannato per guida in stato di ebbrezza alcolica e denunciato in stato di libertà un tunisino per spaccio di stupefacenti.

Nel primo caso, il personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione all’ordine per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Arezzo nei confronti di G.W., di anni 54, condannato alla pena di 4 mesi di arresto per guida in stato di ebbrezza alcolica, con sospensione della patente di guida per un periodo di due anni.

Nel secondo caso, gli Agenti della Squadra Volante della Questura hanno abilmente sorpreso Y.C, di anni 50, in una traversa di via Veneto, mentre cedeva ad un noto pluripregiudicato tossicodipendente aretino una dose di eroina pronta per essere consumata. Alla vista della Polizia, il tunisino tentava di disfarsi della sostanza stupefacente gettandola all’interno di un cestino portarifiuti; gli Agenti, però, non si facevano ingannare riuscendo a recuperare immediatamente l’involucro, il cui contenuto, dal narcotest effettuato dalla Polizia Scientifica, è risultato essere proprio “eroina”.
Lo stesso tunisino, dopo i successivi approfondimenti investigativi, è risultato annoverare numerosi precedenti specifici e ben sette alias con uno dei quali è emerso un Ordine del Questore di Pisa, del 28 agosto 2014, di lasciare il territorio dello Stato Italiano. Gli Agenti della Polizia di Stato hanno pertanto proceduto a deferire in stato di libertà il tunisino per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e per violazione delle norme sull’immigrazione clandestina.

Nel corso degli ormai consueti controlli straordinari del territorio, il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, uffici operativi della Polizia di Stato che operano ormai da tempo con continuità ed in stretta sinergia, hanno controllato in una via del centro cittadino K.A., di anni 23, sorpresa in possesso di sostanza stupefacente detenuta per uso personale, segnalandola locale Prefettura.

No comments

*